06192019FREEDOM FLASH:


Champions. Quarti: l’Atletico asfalta il Barca con Griezmann, contro il Benfica passa il Bayern

image

di Luca Barbirotto

ATLETICO MADRID-BARCELLONA 2-0

MARCATORI: 36’ 88’ Griezmann

SINTESI. Al Calderòn gli uomini di Simeone al termine di una strepitosa prestazione riescono a ribaltare il 2-1 dell’andata, accedendo alla semifinale di Champions e superando i catalani con una doppietta del francese Griezmann.

L’Atletico parte subito forte: al 3’ Gabi prova a mettere in difficoltà la porta del Barca ma il suo sinistro finisce di poco a lato. Al 7’ Griezmann impegna seriamente ter Stegen con un colpo di testa che il portiere devia in angolo. Al 36’ arriva l’1-0 dei padroni di casa, con Griezmann che ben servito da Saul mette a segno il goal del vantaggio con un preciso colpo di testa. Si va al riposo sull’1-0.

Nel secondo tempo gli ospiti provano in tutti i modi il pareggio, ma gli uomini di Enrique si dimostrano poco cinici sotto porta. Al 53’ Godin sciupa la palla del raddoppio, ma al 88’ Griezmann firma la sua doppietta su calcio di rigore dopo un fallo di mano in piena area di rigore di Iniesta.

Finisce così al Calderòn, con Simeone che può festeggiare l’accesso alle semifinali. Discorso inverso per il Barcellona che esce clamorosamente e forse con tanta amarezza dalla competizione.

BENFICA-BAYERN MONACO 2-2

MARCATORI: 27’ Jimenez; 38’ Vidal; 52’ Muller; 76’ Talisca

SINTESI. Bayern strepitoso: per il quinto anno consecutivo i bavaresi raggiungono l’obiettivo semifinale eliminando  il Benfica al Da Luz grazie alle reti di Muller e Vidal.

I tedeschi partono subito forte, ma è il Benfica a fare la partita portandosi in vantaggio al 27’ con il messicano Jimenez, che approfitta di un’incertezza di Neur e mette a segno il goal dell’1-0. Il Bayern non ci sta e al 38’ è Vidal a firmare l’1-1. Ben servito da Lahm batte il portiere Ederson con un potente tiro di sinistro. Primo tempo che si chiude sul’1-1.

Alla ripresa gli ospiti si portano subito in vantaggio con Muller, che va in goal sugli sviluppi di un calcio d’angolo battuto da Alonso. Il Benfica non molla e tenta in tutti i modi di agguantare il pareggio riuscendoci al 76’ con una meravigliosa punizione di Talisca sulla quale Neur non può nulla. Minuti finali d’alta tensione per il Bayern, che riesce a mantenere la calma e a portare a casa la semifinale.

Festa per i tedeschi che con qualche difficoltà accedono alle semifinali. Il tecnico Guardiola dovrà lavorare sodo per apportare modifiche all’interno di una difesa che finora ha subito parecchi goal. Benfica che esce a testa alta dalla competizione al termine di una gara in cui i portoghesi hanno dimostrato di poter competere ad alti livelli con qualunque club.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.