Paternò, da Regione maxi contributo da 952mila euro

Come preannunciato dal Governo Regionale Siciliano, sono stati stanziati 100 milioni di euro per fronteggiare l’emergenza alimentare a seguito del diffondersi del Coronavirus. A Paternò spetta uno dei contributi più corposi, cioè 952.000

Paternò, due nuovi casi di Coronavirus

Ad annunciarlo direttamente il sindaco di Paternò Nino Naso dal suo profilo Facebook ufficiale: “Sono profondamente dispiaciuto.Comunico che nella giornata di oggi si sono registrati due nuovi casi di #coronavirus a Paternò. Il mio

Paternò, emergenza. Oggi riunione del C.O.C.

Nel primo pomeriggio di oggi 30 marzo 2020 si è riunito il Centro Operativo Comunale di Paternò (C.O.C.) al quinto piano del Palazzo Comunale alla presenza del sindaco Nino Naso e di tutte le funzioni facenti parte dello stesso C.O. C. E’

Paternò, l’Ama sospende pagamento forniture e stanzia 3mila euro di aiuti

L’A.M.A. di Paternò considerata l’emergenza legata alla diffusione del Covid-19, per agevolare l’utenza, rende noto che sono state adottate due misure a sostegno di tutta la comunità. La prima prevede la sospensione del pagamento delle

Paternò, Coronavirus. Il sindaco delibera 10mila euro di buoni spesa

“Io e la mia Amministrazione non restiamo sordi al grido di aiuto che numerosi concittadini ci fanno pervenire personalmente o qui sui social. E’ per questo che stamattina, in attesa che il Governo centrale faccia la sua parte, abbiamo

Paternò. Il sindaco “restringe” orari apertura attività commerciali

Il sindaco di Paternò Nino Naso, VISTA l’Ordinanza emessa dal Presidente della Regione Siciliana n. 6 del 19 marzo 2020 “Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19, ed in particolare l’art.

Paternò, Mafia. 18 condanne per 200 anni a Clan Laudani

Oltre 200 anni di carcere per 18 imputati, con pene comprese tra quattro anni e otto mesi e 20 anni di reclusione. E’ la sentenza del processo celebrato col rito abbreviato davanti al Gup di Catania Loredana Pezzino a una frangia di Paternò

Paternò, Coronavirus. Il Comune attiva il COC

Il sindaco di Paternò Nino Naso ha disposto con effetto immediato l’attivazione del Centro Operativo Comunale (C.O.C), al fine di assicurare, nell’ambito del territorio comunale, la puntuale applicazione delle Direttive di legge impartite

Paternò, c’è il primo caso di Coronavirus

“Purtroppo, con profondo rammarico, registriamo a Paternò il primo caso positivo di #Coronavirus. Un motivo in più per rispettare le regole e rimanere a casa. Chiedo ai miei concittadini grande senso di responsabilità e nel frattempo

Paternò, vandali in Piscina. Parla il presidente del Consiglio Comunale

COMUNICATO STAMPA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI PATERNO’ FILIPPO SAMBATARO SUGLI ATTI VANDALICI ALLA PISCINA COMUNALE PATERNESE. “l’Italia ed il mondo intero stanno vivendo una bruttissima pagina di storia, di fronte

Paternò, la maggioranza replica alla proposta dell’opposizione sui gettoni

Sono sette i consiglieri di maggioranza a Paternò che rispondono alla “proposta-provocazione” dei consiglieri di opposizione Alfredo Sciacca, Agata Marzola e Tuccio Paternò, che hanno indicato come soluzione tampone – in

Paternò, virus. Le opposizioni offrono collaborazione all’Amministrazione

COMUNICATO STAMPA di Anthony Distefano – Giuseppe Lo Presti – Mirko Oliveri (Diventerà Bellissima); Agata Marzola – Tuccio Paternò – Alfredo Sciacca – Vito Rau (Fratelli D’Italia); Francesco Rinina – Salvatore

Paternò, Coronavirus. Il Comune annulla interessi sulla Tari

“Si porta a conoscenza dei media e quindi dei cittadini paternesi che a seguito della grave situazione di emergenza scaturita dal contagio da Covid19-Coronavirus, il Comune di Paternò dispone che la rata della TARI (Tassa sui rifiuti)

Paternò. Cimiteri chiusi al pubblico, garantiti servizi necroforia

“L’Amministrazione Comunale comunica che in ottemperanza ai Decreti del presidente del Consiglio dei Ministri, il servizio pubblico Cimiteriale risulta essere essenziali e indifferibili, pertanto come previsto dall’ordinanza

Paternò, call center Netith attiva procedure smart working

COMUNICATO STAMPA DEL PRESIDENTE E AD DI NETITH FRANZ DI BELLA Il momento che stiamo vivendo con tanta concitazione ha portato ad una pronta gestione da parte della macchina organizzativa di Netith.Abbiamo provveduto ad attivarci affinché tutti

Paternò, sospeso anche mercato trisettimanale fino al 3 aprile

“Nostro malgrado, siamo costretti a comunicare la sospensione del mercato trisettimanale a Paternò fino al prossimo 3 aprile 2020, in ottemperanza alle ultime direttive imposte dal Governo Nazionale in materia di contenimento del contagio

Paternò, Coronavirus. Cambiano orari degli uffici comunali

L’Amministrazione Comunale, per combattere il più possibile la diffusione del Covid19-Coronavirus, ha ritenuto di adottare misure che possano ridurre, per quanto possibile, i rischi per la salute pubblica di utenti ed impiegati; Visto l’art.

Paternò, Coronavirus. Niente Consigli Comunali né Commissioni

“Pur non prevedendo il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri dell’8/3/2020 prescrizioni specifiche per i Consigli Comunali, ritengo sia di buonsenso sospendere il lavoro delle Commissioni Consiliari Permanenti e del Consiglio

Paternò. Le disposizioni del Comune sul Coronavirus

Dando seguito al Decreto del presidente del Consiglio dei Ministri datato 8 marzo 2020 ed alle ordinanze 3 e 4 firmate dal presidente della Regione Siciliana in data 8 marzo 2020, in materia di contenimento del Covid19-Coronavirus il Comune

Paternò. L’associazione “Muoviti Paternò” a disposizione per Coronavirus

COMUNICATO STAMPA MUOVITI PATERNO’ Considerata l’emergenza coronavirus in atto in tutta Italia abbiamo deciso di annullare, in ottemperanza alle direttive ministeriali, tutte le attività pubbliche e private che la nostra associazione
Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.