04262019FREEDOM FLASH:


Europa League. Grande Liverpool, passano anche Donetsk e Villareal. Sevilla vince ai rigori

image

di Luca Barbirotto

LIVERPOOL – BORUSSIA DORTMUND 4-3

MARCATORI: 5’ Mkhitaryan;9’ Aubameyang;48’ Origi;57’ Reus;66’ Coutinho;78’ Sakho;90’+1 Lovren

SINTESI. Strepitosa partita ad Anfield dove il Liverpool, nonostante il pareggio dell’andata, riesce ad accedere alle semifinali al termine di un match che ha visto i padroni di casa rimontare lo 0-2 del primo tempo concludendo la gara con un incredibile 4-3.

Match subito in salita per gli uomini di Klopp, che al 5’ incassano l’1-0 ospite grazie al goal di Mkhitaryan che conclude a rete. Passano appena 4 minuti e Aubameyang trova il goal del raddoppio grazie all’assist di Castro. Approccio completamente sbagliato nel corso del primo tempo per i padroni di casa.

Alla ripresa è tutta un’altra partita: al 48’ Origi accorcia le distanze superando facilmente la difesa tedesca. Gli ospiti trovano il goal del 3-1 grazie a Reus, che approfitta di un ottimo passaggio di Hummels per andare in rete. Dopo appena 9 minuti l’ex Inter Coutinho fa partire un potentissimo destro da fuori area che finisce sul secondo palo e vale il 2-3. A questo punto i Reds, consapevoli della posta in palio, ingranano la marcia più alta con Sakho, che al 78′ batte il portiere del Borussia, e riescono a chiudere il match con Lovren che con un preciso colpo di testa firma la qualificazione alle semifinali. Finisce 4-3 ad Anfield, con un Liverpool super entusiasta che con cuore e costanza riesce a rimontare un pesante svantaggio che poteva comportare una sconfitta.

PRAGA-VILLAREAL 2-4

MARCATORI: 5’ Bakambu; 43’ Castillejo; 45’+1 Lafata; 49′ Bakambu; 65’ Dockal;  71’ Krejci

SINTESI. Gli spagnoli del Villareal, dopo il 2-1 dell’andata al Madrigal, si confermano in ottima forma grazie ad un super Bakambu autore di un’altra doppietta. I sottomarini riescono a rifilare ben tre reti ai cechi del Praga, accedendo per la quarta volta nella storia alla semifinale di Europa League. 

Match ben avviato dagli ospiti, che riescono ad effettuare ben due goal nel primo tempo senza lasciare spazio ai padroni di casa, segnano Bakambu al 5’ e Castillejo al 43′. Ci pensa poi Lafata al 46’ a dare una tegola al Praga con un autogoal. Nel secondo tempo arriva la seconda rete di Bakambu, lo Sparta Praga riesce ad trovare per due volte il goal senza però ribaltare il risultato.

SHAKHTAR DONETSK-BRAGA 4-0

MARCATORI: 25’ Srna; 42’ 73’ Ferreira (2 autogoal); 50’ Kovalenko

SINTESI. Al Donbas gli ucraini dello Shaktar puniscono severamente i portoghesi dello Sporting Braga con il clamoroso punteggio di 4-0 (malgrado l’1-2 dell’andata). Ospiti subito in vantaggio al 25’, con il calcio di rigore del capitano Srna. Al 42’ lo Shakhtar raddoppia con la sfortunata autorete di Ferriera (serata da dimenticare per il difensore portoghese autore di un’altra autorete nel secondo tempo). Alla ripresa è Kovalenko a trovare il 4-0.

Gli uomini di Lucesku riescono così a superare facilmente i portoghesi e a proseguire il cammino in Coppa con maggiore serenità.

SEVILLA-BILBAO 1-2 (5-4  dopo i calci di rigore)

MARCATORI: 57’ Aduriz;59’ Gameiro

SINTESI. Il derby spagnolo apre le porte della semifinale ai padroni di casa del Sevilla, che superano il Bilbao grazie ai calci di rigore al termine di una partita povera di emozioni a dispetto delle previsioni. I goal arrivano entrambi nel secondo tempo, grazie ad Aduriz che porta in vantaggio gli ospiti al 57’, la gioia del vantaggio dura appena due minuti quando al 59’ Gameiro rimette in equilibrio la gara.

Match che verrà deciso solamente ai calci di rigore con il Sevilla che riesce ad ottenere la terza semifinale consecutiva grazie al rigore sbagliato da Benat.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.