Covid. Viaggi e quarantena: come potrebbero cambiare le regole in Ue

Sharing is caring!

L’Unione europea si appresta a rivedere le regole sui viaggi all’interno del blocco sulla base di un nuovo approccio che non tiene più conto dell’area geografica di provenienza di una determinata persona, bensì della sua guarigione dal Covid o del suo status vaccinale. Lo riporta il quotidiano spagnolo El Pais aggiungendo che misure come l’obbligo di mostrare un test negativo o di osservare un periodo di quarantena non dovrebbero essere più imposte in maniera generalizzata. Uno degli indicatori più affidabili del livello di rischio di un determinato Paese europeo è la mappa del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC). Proprio questa mappa, riporta El Pais, è stata usata finora come indicatore per introdurre o rivedere limitazioni agli spostamenti tra Paesi, ma il Consiglio dell’Ue prevede di sopprimerla come criterio per prendere tali decisioni.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.