07212019FREEDOM FLASH:


A Paternò il Consiglio vota in extremis il consuntivo. Alta tensione in maggioranza

IMG-20140606-WA0000Il Consiglio comunale ha approvato il bilancio consuntivo, dopo la seduta andata a vuoto mercoledì 16 luglio scorso. Dopo il rinvio, con le polemiche che ne sono venute da maggioranza e opposizione, è stato trovato il numero durante la seduta di giovedì 17. Restano fortemente critiche, però le posizioni all’interno della maggioranza di centrosinistra. Pezzi del Pd sono infatti molto critici nei confronti dell’Amministrazione Mangano. È stato lo stesso presidente della Commissione bilancio, esponente del Pd, che nel prendere parola ha criticato il consuntivo, definito piatto e statico, oltre al fatto che non sono state condivise le voci di spesa relative alla situazione debiti-crediti, nei confronti dell’Ato rifiuti; e la questione finanziaria con l’Ama (l’Azienda idrica cittadina). “Votiamo il documento tecnico – puntualizza il capogruppo del Pd, Giancarlo Ciatto -, la presa d’atto di uno strumento che fotografa la situazione tra entrate ed uscite del Comune. Diversa, da fare, invece, l’analisi sulle attività che con il bilancio sono state fatte”. Critica la minoranza che ha parlato per bocca del consigliere Ezio Mannino, che a Freedom24 ha dichiarato come: “Votiamo negativamente perché l’atto è frutto di un’Amministrazione fallimentare che produce un bilancio statico e incapace di dare slancio alla nostra città. Le scelte politiche di questa Amministrazione hanno creato un deficit di gestione di servizi essenziali per la città, come le strisce blu, i servizi cimiteriali, i servizi a domanda individuale”.

Redazione

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.