05212019FREEDOM FLASH:


Paternò, la vera opposizione si smarca dal sindaco Mangano. Mannino (Pdl): “Noi oppositori coerenti”

150470_519869158055832_572192175_nDopo la presa di distanza di Nuovo Centrodestra a Paternò, che per bocca del sen. Salvo Torrisi ha fatto sapere di tenersi a debita distanza dal dialogo politico con il sindaco di Paternò Mauro Mangano, e la sua compagine consiliare di centrosinistra, interviene su Freedom24 anche il capogruppo del Pdl (oggi Forza Italia), Ignazio Mannino: “Alcuni di noi, coerenti con il mandato elettorale, sostengono da tempo la sfiducia al sindaco. Per coerenza, continuiamo a mantenere la barra dritta”. Poi la stoccata agli stessi colleghi di opposizione: “Reputo che la serietà e la coerenza nonché l’amore per la nostra città siano ragioni per cui nessun consigliere di opposizione possa fare da stampella ad un’amministrazione fallimentare e ad un sindaco che dimostra incapacità di governare – dichiara Mannino, che conclude – Piuttosto reputo che dovrebbero essere i consiglieri di maggioranza, in coerenza con quanto dichiarato in consiglio comunale in merito al fallimento del progetto originario di Mangano, a sfiduciare il sindaco così come molti di noi fanno da tempo”. E conclude: “Nella prossima seduta di consiglio, a tal proposito depositerò il regolanto per il referendum di sfiducia popolare che permetterà ai cittadini di poter essere consultati relativamente all’operato di questa amministrazione”.

Nuovo Centrodestra e Forza Italia lontani da ogni possibile trattativa di ingresso in giunta a Paternò, quindi (Trattativa ipotizzata da diverse testate locali, tra cui proprio Freedom). Questo nell’eventualità che si proceda, in tempi brevi, con un rimpasto di governo. Chi assumerà la stessa posizione, dentro quel che resta dell’opposizione?

Redazione

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.