Paternò, Cirino assessore. E Sammartino passa con Naso

Sharing is caring!

Il sindaco di Paternò Nino Naso con il parlamentare regionale siciliano Luca Sammartino.

Con la nomina di questa mattina si rafforza dunque la base politica che sostiene l’azione del sindaco di Paternò Nino Naso. Ad un anno dalle prossime elezioni Amministrative (che si preannunciano bollenti), ecco un tassello importante che va a comporre definitivamente il quadro Amministrativo, politico e consiliare del Governo della città. Il consigliere comunale Pietro Cirino, eletto quattro anni fa in capo alla lista elettorale “Paternò 2.0”, passa in maggioranza ed entra in Amministrazione con le deleghe alle Politiche Agricole ed Imprenditoriali, Politiche del Lavoro, Sviluppo Locale, Area ex ASI e ZES. Con lui entrano in maggioranza contestualmente anche il consigliere Patrizia Virgillito (neo capogruppo) ed il subentrante primo dei non eletti di “Paternò 2.0” Alessandro Cavallaro.

Nuova maggioranza in Consiglio

Un passaggio non da poco che ridisegna completamente la geografia politica del Consiglio Comunale e cittadina: con il passaggio del gruppo riferimento del parlamentare regionale siciliano Luca Sammartino, la maggioranza in Assise Civica a Paternò passa a 12 componenti, mentre le opposizioni rimangono frammentate in diversi gruppi ben distinti che viaggiano in ordine sparso; gruppi che con ogni probabilità avranno d’ora in avanti maggiore difficoltà di movimento, in Consiglio come in città.

Il sostegno di Sammartino a Naso

Emblematiche le parole dell’on Luca Sammartino espresse nei confronti del sindaco Nino Naso: “Dico grazie agli amici della lista civica Paternò 2.0, perché hanno dimostrato unità, coerenza e soprattutto di avere un’idea di squadra che non si ferma alle Amministrative. Per mesi ho interloquito con l’Amministrazione guidata dal sindaco Nino Naso per comprendere qual era il disagio durante la fase più acuta della pandemia. Oggi l’ingresso in maggioranza vuol dire completare un

Da sinistra: Il sindaco di Paternò Nino Naso, l’on. Luca Sammartino ed il neo assessore Pietro Cirino.

percorso di aiuto e sostegno all’Amministrazione Naso ed ai paternesi. In un momento in cui alcune forze alleate che hanno sostenuto Naso hanno scelto in piena crisi sociale ed economica altre strade, noi abbiamo invece deciso di fare un passo in avanti ed aiutare chi oggi governa la città. Potremo dare così anche il nostro contributo dalla Regione ed a livello nazionale ad un’Amministrazione Comunale che ha fatto tanto e che dovrà continuare a fare di più, perché i mesi che verranno saranno i mesi di ripartenza. Con il senso di responsabilità di tutti, cercheremo di contribuire a riportare questa città al centro. Questa Amministrazione ha una chiara identità che supera i confini degli schieramenti politici e che sceglie il buongoverno alla base del servizio dell’Amministrazione stessa. Per questi motivi sono qui, ringrazio il sindaco dunque per aver dato questa importante responsabilità alla nostra forza“.

Parole, quelle di Sammartino, che sgombrano il campo dai fraintendimenti: nel caso in cui Naso sciogliesse la riserva nei prossimi mesi riguardo una sua nuova discesa in campo dal candidato sindaco, per continuare il percorso intrapreso nel 2017 con l’elezione al primo turno e con il 47% dei voti, potrà contare su una nuova forza di enorme valenza politica ed elettorale. Nessun riferimento ad Italia Viva, il partito in cui attualmente milita l’on. Luca Sammartino, il quale ha sempre parlato dell’apporto della “Lista civica Paternò 2.0”, escludendo di fatto l’interpretazione di alcuni secondo cui ad entrare in Amministrazione oggi sia stato il partito guidato a livello nazionale dall’ex premier Matteo Renzi. Nulla di più forzato: ad unirsi al progetto Naso è dunque anche in questo caso una realtà civica. ©

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.