Paternò. Conclusa con successo la sesta edizione di “Natale Bambino”

Sharing is caring!

Si è conclusa la sesta edizione di Natale Bambino, l’ormai consueto appuntamento con la solidarietà, coordinato dall’Associazione Zona Franca con il patrocinio dell’Assemblea Regionale Siciliana – attraverso il coinvolgimento dell’On. Gaetano Galvagno e il Comune di Paternò. Ogni anno l’iniziativa riunisce le associazioni attive sul territorio, gli imprenditori, i commercianti con l’obiettivo di aiutare chi è in difficoltà. Quattro le finalità di questa sesta edizione: acquistare i saturimetri per l’ospedale SS. Salvatore, donare i tablet ai bambini che vivono in contesti deprivati, sostenere le tantissime famiglie in difficoltà che, oggi più che mai, vivono in condizioni precarie. “La pandemia ci ha messi in ginocchio, ha stravolto letteralmente le nostre vite, ci ha allontanati fisicamente – ha detto Francesca Coluccio – ma è rimasto il desiderio di donare e stare accanto a chi ha bisogno del nostro sostegno”.

Il coinvolgimento di tantissime associazioni e la partecipazione degli studenti degli istituti superiori ha permesso, anche quest’anno, di raggiungere un risultato importante: 8000 euro tra donazioni in denaro, buoni spesa, buoni farmaco e di altro genere. A causa delle restrizioni imposte dall’ultimo DPCM in materia di contenimento della diffusione del Covid-19 non è stato possibile partecipare ai tradizionali appuntamenti che ogni anno le varie associazioni hanno realizzato con grande solidarietà. Ciò nonostante le associazioni, i Club Service, gli imprenditori e i commercianti hanno risposto all’invito con grande generosità: il Circolo del medico e il Pronto Soccorso Neuropsicologico hanno donato 7 tablet alle scuole primarie della città. La Pro Loco ha donato 2 saturimetri che, insieme a quello acquistato grazie ai fondi ricevuti, sono stati donati all’ospedale SS. Salvatore. Sono state già consegnate 70 ceste contenenti alimenti e giochi, ed è stato dato un contributo concreto alla Bisaccia del Pellegrino; nei prossimi giorni sarà fatta una donazione ai servizi sociali e a favore di una per la famiglia colpita recentemente da lutto: a distanza di pochi giorni, tre componenti sono venuti a mancare a causa del Covid. La carovana della solidarietà è diventata una fiaba animata realizzata dal giovane paternese Simone D’Urso. Soddisfazione la esprime anche il sindaco di Paternò Nino Naso: “Questa è la Paternó che mi piace, una Paternó solidale e che dimostra unità di fronte alle difficoltà che in questo periodo specialmente ci si pongono di fronte”.

Si ringraziano le associazioni: Circolo del Medico, Pronto Soccorso Neuropsicologico, Pro Loco, I Bimbi di Isabel, Gli Ingegneri della Valle del Simeto, il Leo Club, Città Viva, Presenti per Paternò, Circolo del Pd, Agesci Paternò 4° e 3°, Centro Promozione per la famiglia, A.V.U.L.S.S., U.N.I.T.A.L.S.I., A.P.A.S., Circolo dei Professionisti. Gli Sponsor: PUGLISAUTO, Alberto Raciti – private banker di Mediolanum, dott.ssa Elisa Caruso, Elettronica, EUROSERVIZI, ETNADOLCE, Gioielleria Reitano (di B. e G. Zito), Luca Corsaro, Farmacia De Iaco, Farmacia Sacro Cuore, My Way, Les Garcons, CRAI gruppo Gullotti, CRAI fratelli Camonita, D.S. Service – MD, Segheria Brasile. I rappresentanti degli studenti del I.I.S. F. Redi, Liceo Classico “M. Rapisardi”, Liceo Linguistico e delle Scienze Umane “F.De Sanctis”, Liceo Scientifico “E.Fermi”.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.