09222019FREEDOM FLASH:


Milano, si va verso Salvini sindaco. Ok dai big Forza Italia

Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

Il centrodestra deve scegliere il nome del prossimo candidato sindaco di Milano “nel giro di 10-15 giorni”. Lo ha affermato il leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, durante la manifestazione azzurra #RialzatiMilano organizzata dal consigliere regionale Fabio Altitonante e dal capogruppo a Palazzo Marino Pietro Tatarella. “La campagna elettorale deve nascere in fretta – ha detto – bisogna presentare un buon programma e un buon candidato per ottenere un’affermazione cospicua”. Quanto a una possibile indicazione di Giuseppe Sala come candidato, Berlusconi risponde: “Non ho conoscenze approfondite, l’ho incontrato poche volte, mi sembra una brava persona. Vorrei però ricordare che l’Expo è a Milano perchè l’ho portato io”. “Milano e Roma devono essere amministrate come grandi azienda con squadre di manager” ha spiegato Berlusconi indicando “qualità imprenditoriali” da manager per i candidati sindaco. L’ex premier ha detto che i nomi di Salvinie Meloni “sono anc ora sul tavolo da esaminare insieme alle altre forze della coalizione, sarebbero buone opportunità”.”Propongo – ha aggiunto il ledaer azzurro – a chi organizzerà la campagna elettorale per Milano – io sarò con voi – di lanciare 100 impegni in 100 giorni. Impegni che vanno dall’illuminazione delle strade alle panchine da installare dove mancano. Questo darà il segno della concretezza delle nostre proposte”.

Matteo Salvini sarebbe un ottimo candidato per Milano come Giorgia Meloni per Roma, ma ce ne sono anche altri e non so se sia nei loro programmi. Quello che mi preme ora e’ l’unita’” della coalizione. Lo ha affermato Giovanni Toti al Teatro Dal Verme, rimarcando la “necessita’ per il centrodestra di arrivare all’appuntamento con le elezioni comunali di Milano, ma anche delle altre grandi citta’ come Roma, Torino e Bologna, con una forza coesa e vincente”. “Sono un test importante per la politica in generale e difficile per il governo Renzi”. “Sarei contenta se Salvini decidesse di scendere in campo per Milano, sarebbe un ottimo candidato anche se il mio preferito è Del Debbio ma ha già detto di no”. Lo ha dichiarato la parlamentare di Fi Daniela Santanchè a margine dell’incontro organizzato da Fi al Teatro Dal Verme di Milano per lanciare la campagna elettorale in vista delle amministrative del 2016. Alla domanda se intendesse candidarsi Santanchè ha risposto “assolutamente no, non mi vedo come sindaco di Milano. Ci sono candidati migliori di me”.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.