12192018FREEDOM FLASH:


SEGNI DEI TEMPI – Non dedichiamo a Dio il minimo indispensabile

spot segni dei tempi salvatore ali sito internet

pregare-aiuta-combattere-depressione-curaIn Atti 19, 1-8 si parla ancora di Paolo che arriva ad Efeso ed incontra un gruppo di 12 uomini che, avevano ricevuto il battesimo di Giovanni Battista, ma non quello dello Spirito, perché non avevano sentito parlare di Spirito santo. Per questo Paolo, dopo aver annunziato loro il Cristo, li battezza ed essi, ricevuto lo Spirito, cominciano a parlare in lingue e a profetare. Mi sembra che il brano ci dica qualcosa di importante per la nostra vita di fede: il Signore non si accontenta di un “battesimo di conversione”, cioè di una vita di fede buona, ma scontata, piatta, senza entusiasmo e soprattutto senza slancio missionario; ci chiede un di più, quello di una vita vissuta nello Spirito che sia profezia per il mondo. La vita del battezzato deve essere una vita trasformata, trasfigurata, rinnovata dallo Spirito Santo, per essere poi, in mezzo ai fratelli, trasparenza di Cristo e annuncio della sua Parola. Quanti buoni cristiani si accontentato del minimo, una distratta preghiera ogni tanto, la partecipazione alla Messa domenicale quando è possibile, il portare i figli al catechismo per consuetudine sociale, il partecipare a qualche cerimonia per dovere parentale o amicale e magari sentirsi a posto con Dio e la propria coscienza, dimenticando, però, che il Signore, dai suoi discepoli, vuole sempre un di più che, come ci dice il brano in questione, è quello di una formazione permanente per vivere in pienezza il proprio battesimo e di un impegno missionario per diffondere nelle realtà del mondo: nell’economia, nella politica, nella scienza, nell’arte, ma anche e soprattutto nella vita quotidiana, una nuova cultura aperta ai valori dello Spirito e a Cristo, con lo stile di vita fatto di misericordia, perdono, giustizia, verità. Non diamo al Signore il minimo e indispensabile, non diamogli le briciole; diamogli il massimo e il di più, per avere da Lui il centuplo su questa terra e la vita eterna in cielo.

Padre Salvatore Alì

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.