Politica. Il Movimento Cinquestelle ad un passo dalla scissione

Sharing is caring!

I dissapori tra il leader dei pentastellati Giuseppe Conte, il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e i rispettivi circoli di sostenitori sono scoppiati prima sulla scia degli scarsi risultati al primo turno delle elezioni comunali dello scorso 12 giugno, poi su quella del dossier armi all’Ucraina. Con il rischio che un possibile scisma interno metta in seria difficoltà tutto il governo. In serata è convocato il Consiglio Nazionale dei 5S per decidere quale posizione tenere in Parlamento sul’ultima grande divisione che si è aperta: quella sul ‘no’ all’invio di altre armi in Ucraina. Un gruppo di senatori 5S sta lavorando a una risoluzione in cui “si impegna il governo a non procedere” a ulteriori invii di armamenti “che metterebbero a serio rischio una de-escalation del conflitto pregiudicandone una soluzione diplomatica”, come è emerso dalla bozza del documento trapelata ieri.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.