“A dicembre +46% dei ricoverati tra i non vaccinati”. Il report

Sharing is caring!

A dicembre è stato segnalato un aumento pari al 46% tra i ricoverati non vaccinati contro il Covid-19, mentre l’aumento dei vaccinati si è fermato al 19%. “In terapia intensiva il 71% dei pazienti è no-vax. Crescono ancora i pazienti pediatrici”. Questo il tweet attraverso il quale la Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere (Fiaso) ha riassunto l’ultimo bollettino relativo agli ospedali sentinella, in tutto 21 strutture sanitarie e ospedaliere e 4 ospedali pediatrici distribuiti su tutto il territorio italiano. 

In particolare, come emerge anche da un comunicato diffuso online,  il tasso di crescita più recente dei ricoveri nei reparti Covid è pari al 13,7%, con un incremento anche rispetto alla scorsa settimana quando era stato del 7%. L’aumento complessivo, tra il 7 ed il 28 dicembre, è stato calcolato in un +33%. In terapia intensiva, come detto, i non vaccinati sono il 71% del totale dei pazienti, contro il 29% di vaccinati. Per i non vaccinati si va dai 21 agli 85 anni, per i vaccinati il più giovane ha 35 anni e il più anziano 90. La rilevazione è stata effettuata in data 28 dicembre e riguarda un totale di 1.478 pazienti adulti e 66 pediatrici, sottolinea Fiaso nella nota

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.