Esplosione in un impianto chimico a Leverkusen, in Germania

Sharing is caring!

EPA/SASCHA STEINBACH

Una esplosione si è verificata stamattina in un impianto chimico di Leverkusen, in Nordreno Vestfalia, in Germania. Uno dei 5 dipendenti dispersi è stato trovato morto. Sono ancora 4 i dipendenti che mancano all’appello. L’incendio è stato domato, riferisce invece l’emittente Wdr.  Ci sono almeno 16 feriti, di cui 4 in gravi condizioni, secondo le autorità cittadine. Lo riporta l’emittente Wdr. L’incendio è scoppiato alle 9:40 del mattino. Il parco chimico di Leverkusen ospita diversi impianti, oltre a quello danneggiato. Si tratta infatti di uno dei più grandi parchi chimici d’Europa.

Le cause per il momento sono ignote ma agli abitanti è stato chiesto di tenere chiuse porte e finestre. La protezione civile ha classificato l’evento come “altamente pericoloso”. L’esplosione ha risuonato in tutto la città fino alla vicina Bergisch Gladbach. Un’enorme colonna di fumo nero e fiamme si è alzata dall’impianto. Diverse “sostanze tossiche” sono smaltite nell’impianto, riferisce l’emittente Rtl, e questo rende pericoloso per la popolazione trovarsi all’aperto. Numerose unità dei vigili del fuoco stanno lavorando per riportare la situazione sotto controllo. Anche una parte dell’autostrada A1 è stata chiusa al traffico. Ansa

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.