I Maneskin favoriti all’Eurovision: “Un po’ ci stiamo credendo”

Sharing is caring!

EPA/PATRICK VAN EMST/POOL

Dopo il Festival di Sanremo, i Maneskin puntano con la loro Zitti e Buoni a conquistare anche l’Eurovision Song Contest, che domani – sabato 22 maggio – è pronto per il gran finale dall’Ahoy Arena di Rotterdam (la diretta su Rai1 dalle 20.40 con il commento di Gabriele Corsi e Critiano Malgioglio). I quattro ragazzi romani partono da favoriti, secondo i bookmakers, “e un po’ ci stiamo credendo”, dicono senza falsa modestia. “Sotto il nostro controllo c’è solo la performance. Il giudizio lo lasciamo agli altri”.

I Maneskin dovranno vedersela con altri 25 team: “siamo molto orgogliosi di rappresentare l’Italia davanti a un pubblico così vasto. L’Eurovison è un evento enorme e noi speriamo di far parlare la nostra musica e di far vedere che in Italia non c’è solo il melodico ma anche il rock”. Nessuna ricetta per i loro successi, “se non l’autenticità e la sincerità, siamo quattro amici che suonano insieme”. Nel clima festoso e pieno di energia che si vive in Olanda, i Maneskin apprezzano il Belio e sono convinti che dall’Eurovision possa partire un messaggio di speranza “per il futuro e per il mondo dell’arte e dello spettacolo. C’è voglia di ricominciare in tutta Europa”. 

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.