Paternò. Il sindaco Naso chiude le scuole fino al 3 dicembre

Sharing is caring!

Nino Naso, sindaco di Paternò

Con un’ordinanza urgente, firmata a conclusione della riunione fiume di questa mattina del Centro Operativo Comunale COC che comprende anche le forze di Protezione Civile, il sindaco di Paternò Nino Naso ha assunto la decisione di sospendere le attività didattiche in presenza, in via cautelativa, di tutte le scuole comunali e paritarie dell’infanzia, elementari e medie a far data da domani 10 novembre 2020 e fino al prossimo 3 dicembre 2020.

I Dirigenti Scolastici – secondo l’Ordinanza n. 96 firmata questa mattina, sono tenuti ad predisporre la Didattica Digitale Integrata al fine di garantire il servizio agli studenti che potranno continuare le attività scolastiche da casa. “La salute dei nostri figli e delle nostre famiglie, per quanto mi riguarda è al primo posto. La curva epidemiologica a Paternò è in avanzamento e da amministratori dobbiamo avere il coraggio di assumere decisioni anche drastiche per contrastare il più possibile la diffusione del Covid-19. Stiamo provvedendo anche a predisporre una sanificazione straordinaria di strade e piazze nel più breve tempo possibile”, ha dichiarato il primo cittadino paternese.

Ed intanto, l’iniziativa rilevante assunta dal COC questa mattina è la seguente: i volontari dell’Anpas e di altre associazioni di volontariato, con la supervisione dei Servizi Sociali del Comune di Paternò, forniranno assistenza ai cittadini risultati positivi al Covid-19 e a tutti quei cittadini risultati allo stato in isolamento domiciliare. Solo per questi, i Servizi Sociali hanno messo a disposizione il numero di telefono 095-7970376 tutti i giorni dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle 13:00, ed il mercoledì anche in orario pomeridiano dalle ore 16:00 alle 18:00.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.