Paternò. Stato agitazione AMA, la posizione di sindaco e presidente

Sharing is caring!

A seguito dell’assemblea sindacale indetta dai rappresentanti sindacali dei dipendenti di AMA Spa a Paternò, riguardante la carenza in organico – questione ormai vecchia di molti anni – il sindaco di Paternò Nino Naso ed il presidente dell’AMA Spa Andrea Lo Faro rispondono come segue:

“Lo stato di agitazione che hanno manifestato gli operai è giustificato e lo condividiamo – dichiarano all’unisono Naso e Lo Faro – oggi le risorse umane della nostra azienda sono ridotte ai minimi termini, e nonostante i tantissimi sacrifici non riusciamo sempre a dare riscontro immediato alle esigenze e alle segnalazioni degli utenti. Prima di procedere con il bando per le assunzioni – continuano – è necessario ratificare il contratto di servizio con il Comune, dopo che il Consiglio Comunale lo abbia approvato”. “Questa situazione era stata già manifestata all’Amministrazione – prosegue Lo Faro – che a novembre dello scorso anno aveva portato in Assise Civica il nuovo contratto di servizio poi bocciato dai consiglieri comunali. Adesso di nuovo l’Amministrazione, dopo un incontro tenutosi oggi con il sottoscritto e con i rappresentanti sindacali dei dipendenti AMA RSU e con grande senso di responsabilità, lavorerà nuovamente per portare il contratto di servizio in Consiglio Comunale, e sono sicuro che stavolta verrà approvato dai consiglieri che come noi hanno a cuore la nostra città”.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.