Il Senato vota il via libera. Salvini a processo

Sharing is caring!

Alla fine è arrivato il via libera di Palazzo Madama al processo contro Matteo Salvini, finito nel mirino del tribunale dei ministri di Palermo per il caso della nave Open Arms. L’ok al procedimento giudiziario è arrivato poco fa da Palazzo Madama: l’aula del Senato si è espressa favorevolmente al procedimento giudiziario, con 149 voti, 141 i contrari e un solo astenuto; si tratta della senatrice del Movimento 5 Stelle Tiziana Drago, che ha motivato la propria scelta parlando di “corresponsabilità del governo Conte Uno in quella vicenda”.

Matteo Salvini in Senato

Per l’esattezza, i voti a favore della relazione della giunta per le elezioni – che chiedeva di non procedere contro l’ex titolare del Viminale – sono stati 141 e non hanno dunque raggiunto la quota necessaria, ovvero la maggioranza assoluta pari a 160, perchè il parere della giunta, contrario all’autorizzazione, fosse confermato.

A caldo, come riportato da IlGiornale.it, è arrivato il commento del diretto interessato, che si dice orgoglioso di aver difeso i confini e gli interessi dell’Italia. Questo il suo sfogo: “Contro di me festeggiano i Palamara, i vigliacchi, gli scafisti e chi ha preferito la poltrona alla dignità. Sono orgoglioso di aver difeso l’Italia: lo rifarei e lo rifarò, anche perché solo in questo luglio gli sbarchi sono sei volte quelli dello stesso periodo di un anno fa, con la Lega al governo. Vado avanti, a testa alta e con la coscienza pulita, guarderò tranquillo i miei figli negli occhi perché ho fatto il mio dovere con determinazione e buonsenso”. Quindi, l’ex ministro dell’Interno ha aggiunto: “Mi tengo stretto l’articolo 52 della Costituzione (‘la difesa della Patria è sacro dovere del cittadino’) e ricordo le parole di Luigi Einaudi: ‘Quando la politica entra nella giustizia, la giustizia esce dalla finestra’. Non ho paura, non mi farò intimidire e non mi faranno tacere: ricordo che per tutti i parlamentari, presto o tardi, arriverà il giudizio degli elettori”.

Le reazioni

Numerose le reazioni del mondo politico al via libera dato dal Senato. Al fianco di Salvini si è schierata Giorgia Meloni. Il capo politici di Fratelli d’Italia, su Facebook, ha scritto: “Il processo a un Ministro per aver fatto quello che il suo mandato gli imponeva, ovvero difendere la Nazione e i suoi confini e rispettare l’indicazione data dagli elettori con il voto, è un precedente spaventoso nella democrazia Italiana. Non conta più cosa sia giusto, ma cosa piaccia alla sinistra, al mainstream e ai poteri forti. Un altro tassello nella deriva liberticida che denunciamo da tempo. Ma a chi festeggia, senza pudore, voglio dire che quando saltano le regole dello stato di diritto, nessuno è più al sicuro. A Matteo Salvini va la totale e incondizionata solidarietà mia e di tutta Fratelli d’Italia. Ce la faremo, Matteo, a difendere questa nazione da vigliacchi e traditori”.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.