Paternò. Il 24 luglio Ezio Costanzo ospite di “Sintonie Simetine”

Sharing is caring!

Ezio Costanzo

Nuovo appuntamento con “Sintonie Simetine. Dialoghi ai piedi dell’Etna”, la manifestazione organizzata dal Comune di Paternò e coordinata culturalmente da Salvo Fallica giunta al quinto incontro. “Sintonie Simetine” è stata fra le prime manifestazioni a ripartire in Sicilia sia online sia con la presenza del pubblico (ovviamente nel pieno rispetto del distanziamento sociale e delle regole vigenti in questa fase storica). 

Il protagonista del prossimo dibattito nei saloni della Biblioteca Comunale di Paternò – previsto per il venerdì 24 luglio alle ore 18.00 – è Ezio Costanzo, storico, giornalista, regista, documentarista. L’evento inaugurerà una nuova sezione di “Sintonie Simetine” dedicata al valore della memoria, della storia. Temi fondamentali per la vità delle comunità e dei popoli. Passato, presente e futuro sono dimensioni interconnesse. Si parte da un tema di grande valenza : “La Seconda Guerra mondiale: Paternò e i bombardamenti”. Argomenti fortemente sentiti a livello istituzionale e dall’opinione pubblica. 

E si parte dunque con uno studioso del prestigio di Ezio Costanzo. I suoi lavori sulla storia della Seconda Guerra mondiale sono noti per qualità, originalità ed autorevolezza a livello nazionale ed internazionale. Il suo approccio multidisciplinare e multimediale alla ricostruzione storica, la sua capacità di trovare nuovi documenti (non solo cartacei ma anche foto e video), e di interpretare in maniera nuova gli avvenimenti lo hanno fatto divenire uno dei protagonisti in Italia della “public history”. 

Ezio Costanzo, accreditato nei più importanti archivi del mondo occidentale, unisce il rigore della ricerca alla capacità del racconto divulgativo. Nei suoi libri, documentari, film, racconta storie piccole e grandi, pone all’attenzione dell’opinione pubblica storie sconosciute o dimenticate, reinterpreta -in maniera efficace e supportata dai documenti- avvenimenti e processi storici. Molto importanti i suoi libri e le sue opere multimediali sulla storia dello sbarco degli Alleati in Sicilia. Ha dedicato ampio spazio e studi approfonditi anche alla sua Paternò. Il dibattito con Costanzo, condotto dal giornalista Salvo Fallica, sarà incentrato sulle vicende dei bombardamenti in Sicilia nel luglio del 1943, ripercorrerà i momenti cruciali delle vicende di Paternò durante il conflitto mondiale, e spazierà in maniera più ampia, mostrando le relazioni storiche fra il locale ed il globale. Il dialogo toccherà anche i temi del reportage e del fotoreportage. Costanzo è anche un esperto di storia della fotografia e di video-documentari. Un suo film-documentario “Moral bombing” che ha avuto risonanza nazionale, ha raccontato la guerra attraverso i drammi vissuti dalle vittime, in maniera specifica i bambini. Una narrazione multimediale che coglie il senso profondo della realtà, gli aspetti più drammatici della guerra.

Vi saranno i saluti istituzionali del sindaco di Paternò Nino Naso, dell’assessore alla Cultura avv. Rosanna Natoli, del presidente del Consiglio Comunale dott. Filippo Sambataro.

Il sindaco Naso ritiene fondamentale il ruolo della storia e della ricerca storica per meglio comprendere il senso del passato e la valenza dei valori etici. La memoria storica è fondamentale anche per costruire il futuro. Il 14 luglio vi è stata a Paternò da parte delle istituzioni la commemorazione del 77° anniversario dei bombardamenti che colpirono la città, causando la perdita di molte vita umane. Durante il dibattito con Ezio Costanzo sono previsti anche interventi brevi di intellettuali ed artisti.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.