Paternò. Da domani eventi culturali a Palazzo delle Arti e Castello

Sharing is caring!

Una delle locandine degli eventi in programma a Palazzo delle Arti.

Inizierà giorno 10 luglio sino giorno 12 una full immersion di cultura, a
Paternò, in provincia di Catania, nella prestigiosa sede del Palazzo delle arti, in via dei Normanni l’evento “Creati-va-Mente, linguaggi molteplici dell’essere nel mondo”, sposato dalla Carthago Edizioni e organizzato dall’associazione “Con-Tatto a casa di Nunet”, con il patrocinio del Comune di Paternò.

La casa editrice Carthago presenterà  in questi 3 giorni, 9 libri dei suoi
autori più prestigiosi. Si inizierà giorno 10, alle ore 18,30, a seguire
giorno 11 luglio alle ore 10,00 e concludere giorno 12 luglio, alle ore
18,00  in un percorso di letteratura, scienza e bellezza. I visitatori,
dopo il periodo di lockdown, avranno la possibilità di immergersi in un
concentrato di presentazioni di libri, psicologia e arte con l’esposizione
di quadri dell’artista internazionale, Jean Calogero.

La presidente dell’associazione  “Con-Tatto” a casa di Nunet”, Ionella
Consolata Emmanuele, ha organizzato l’evento, creando una sinergia di
professionisti e artisti, un evento tra: scienza e arte. L’obiettivo
dell’evento, sottolinea la presidente Emmanuele è “Quello di promuovere
l’importanza del processo immaginativo in una prospettiva di cambiamento e, quindi, di ri-definizione di se stessi e dell’ambiente circostante.
L’immaginazione è un fenomeno dinamico e complesso, in quanto consente al soggetto sia di muoversi in uno spazio mentale tra passato, presente e
futuro, sia di produrre qualcosa che è, in continuo divenire, perché non vi
è una fissazione su un punto assoluto, ma i contorni, i colori variano e
sfumano continuamente. Nello specifico, diremmo che attraverso
l’immaginario si realizza, nell’individuo, un movimento psichico
multiforme, il cui risultato non è lineare e non è prevedibile ma,
molteplice verso una nuova progettualità. Interessante, a tal proposito,
appare sottolineare come la condizione di rottura di uno stato per il
soggetto, rappresenti una condizione di caos che costituisce l’elemento
fondamentale per avviare un processo di cambiamento, in quanto, il
soggetto, potrà evolvere verso una nuova configurazione del proprio sistema psichico; cioè, si realizza un processo creativo. Quindi il processo
creativo, che ha luogo al margine del caos, è intrinsecamente
ri/strutturante  poiché causa la scomparsa di un equilibrio, generando
inaspettate e imprevedibili nuove possibilità. Ed è proprio questo
passaggio che consente all’individuo di “sentire” il mondo “molteplice”, di
cogliere le differenti sfumature e di ri-inventare la realtà in maniera
flessibile, cioè un modo di “essere” nel mondo in maniera progettuale,
piuttosto che subirlo passivamente”.

La responsabile editoriale della Carthago edizioni, Margherita Guglielmino,
mette in evidenza  “La fattiva attività della dottoressa Ionella Consolata
Emmanuele, presidente dell’associazione, che ha fortemente voluto questo
incontro tra Scienza e Arte, condiviso  subito dalla nostra casa editrice.
Volendo rendere un omaggio particolare alla Città di Paternò è stato
coinvolto il dottor Luigi Nicolosi per poter esporre alcune opere del
grande artista internazionale Jean Calogero, il cui magnifico catalogo è
stato edito dalla Carthago Edizioni”. Continua la Guglielmino, “Ringrazio  il
sindaco di Paternò, Dr Nino Naso e tutto lo staff del Comune che ha
permesso la realizzazione dell’evento, sempre pronti a supportare gli
incontri che danno lustro alla loro città, fidiamo in una partecipazione di
pubblico per dare ulteriore pregnanza all’evento e donare a tutti momenti
di reciproco arricchimento interiore”.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.