10212019FREEDOM FLASH:


Catania, la Playa invasa dalle fiamme

Aggiornamento 18.28: «Il vigile del fuoco preso in carico dal pronto soccorso dell’ospedale Cannizzaro di Catania è in buone condizioni. La diagnosi è di intossicazione, per la quale come da protocollo dovrà rimanere in osservazione per 24 ore». Lo comunica l’ufficio stampa del nosocomio cittadino.

Aggiornamento 17.50: Fonti delle forze dell’ordine affermano che non risultano dispersi. Tutti i bagnanti, centinaia, dovrebbero essere stati trasportati in salvo tramite i gommoni dei vigili del fuoco fino al porto di Catania. Il traffico veicolare sarà riaperto soltanto quando la bonifica della zona sarà completata.

Aggiornamento 17.47: Il residente di una abitazione nei pressi del Bowling a MeridioNews racconta: «Abito qui da cinquant’anni e non ho mai visto una cosa così. Ero dentro casa e poi ho visto un sacco di fumo. Mi ha salvato la polizia, a me e ai miei cani». 

Aggiornamento 17.33: Il lido Maeva beach è avvolto dalle fiamme. A bruciare oltre agli acquascivoli ci sono la vegetazione e le strutture in legno. All’interno ci sono circa sei bombole di gas che non sono state portate via, secondo fonti della polizia. Fino a questo momento si sono sentite almeno una decina di esplosioni. 

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.