06192019FREEDOM FLASH:


La cena a domicilio con i droni dal 2021

Drone days at the Swiss Federal Institute of Technology (EPFL) in Lausanne

Pranzi e cene a domicilio con i droni. E’ l’ultima idea di Uber, che punta al lancio commerciale dell’iniziativa in soli tre anni, ovvero dal 2021. L’indiscrezione riportata dal Wall Street Journal mostra la volontà dell’app per auto con conducente di diversificare la sua offerta in vista dello sbarco in Borsa, che potrebbe avvenire agli inizi del 2019 a una valutazione di 120 miliardi di dollari.

Per la realizzazione del progetto di consegne con droni Uber è a caccia di un manager che sia in grado di rendere operative le consegne volanti l’anno prossimo, con il lancio su più mercati dell’iniziativa nel 2021. Un manager dei droni che, insomma, dovrà rendere ”sicure, legali ed efficienti le operazioni di volo” afferma Uber nell’inserzione pubblicata sul proprio sito e rimossa poco dopo la richiesta di chiarimenti e dettagli da parte del Wall Street Journal. L’annuncio ”non riflette in pieno il nostro programma, che è nelle fasi iniziali” spiega un portavoce della società, cercando di smorzare i rumors. Con le consegne con droni, Uber andrebbe a integrare e completare UberEats, uno dei fiori all’occhiello della società. ”Abbiamo bisogno di hamburger volanti” ha detto l’amministratore delegato di Uber, Kara Khosrowshahi, nei mesi scorsi.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.