Parco del Pollino: “Dieci morti, si cercano tre dispersi”

Sharing is caring!

091706789-5348c1c6-021a-4633-b7e0-7f5acacfa687Sono tre le persone dichiarate ufficialmente disperse nella gola del Raganello, in Calabria, dove un’ondata di piena ha travolto due gruppi di escursionisti e fatto 10 vittime accertate, come ha sottolineato la Protezione civile dopo che era stato diffuso un bilancio di 11 vittime.

Questa mattina si sono intensificate le ricerche, andate avanti per tutta la notte, per trovare altri corpi o, si spersa, superstiti. Il numero dei dispersi è ufficialmente di tre, dopo che si è accertato che nella zona si trovavano due gruppi di escursionisti accompagnati. Non si esclude però che potessero esserci altre persone.

“La difficoltà ad avere un quadro chiaro di chi manca all’appello – ha detto ancora la Protezione civile – è dovuta al fatto che gli escursionisti erano in gruppi sparsi. Molte segnalazioni sono pervenute nella notte al nostro numero verde. Tutte le vittime sono state identificate e, al momento, le persone ricoverate sono undici e si trovano negli ospedali di Castrovillari quelli meno gravi e di Cosenza quelli più gravi (cinque) e uno a Rossano. Le ricerche non si sono mai interrotte e sono andate avanti tutta la notte. Con la luce del giorno è più facile procedere”.

La palestra comunale di Civita da ieri sera sta accogliendo le salme delle vittime che sono state tutte identificate. Una folla commossa si è raccolta davanti alla struttura dove si è svolto il riconoscimento da parte dei congiunti.

Repubblica

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.