Wikileaks: “La Cia spia. Francoforte base degli hacker americani”

Sharing is caring!

Julian Assange

Julian Assange

Wikileaks ha diffuso migliaia di documenti riservati della Cia su un programma di hackeraggio, attraverso un arsenale di malware e di cyber-armi. Con tali strumenti la Cia sarebbe in grado di controllare i telefoni di aziende americane ed europee, come l’iPhone della Apple, gli Android di Google e Microsoft, e persino i televisori Samsung, utilizzandoli come microfoni segreti.

Attacchi «illegali» che hanno messo a rischio molti top manager dell’industria, membri del Congresso, il governo americano e persino l’account Twitter di Donald Trump. Nessuna risposta al momento dall’agenzia di intelligence: « Non commentiamo l’autenticità e il contenuto» dei documenti, ha detto un portavoce della Cia. Corriere

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.