E’ fatta, Mediaset Premium venduta ai francesi. Affare da record

Sharing is caring!

Piersilvio Berlusconi

Piersilvio Berlusconi

L’operazione che porterebbe Premium sotto la gestione della francese Vivendi presenta una serie di cambiamenti atti a contrastare non solo il concorrente diretto Sky, ma anche la internet tv Netflix. Ai posti di comando ci dovrebbe essere ancora PierSilvio Berlusconi, che farà parte del Consiglio d’Amministrazione della nuova aziende. L’operazione sarebbe un vero affare per Mediaset visto che i ricavi reali che la società di Cologno Monzese ha avuto dopo l’investimento dei diritti di Champions League non sono stati soddisfacenti, grazie anche alla controffensiva di Sky che è riuscita a mantenere i suoi abbonati e inventarsi strade alternative per raccontare la più importante competizione a livello europeo.

Nell’accordo però ci finirà tutto il pacchetto completo, dai dipendenti ai diritti di visione, quindi per un abbonato a Mediaset Premium non cambierà assolutamente nulla. Resta da capire quali saranno i vantaggi reali di Vivendi, che potrà sì contare sulla Champions League in esclusiva, ma non sull’Europa League che sarà appannaggio di Sky fino alla stagione 2017/18, proprio come i diritti Champions di Mediaset. Il 2018 sarà l’anno in cui si rimescoleranno ancora le carte, nel frattempo però l’offerta europea per il calcio italiano rischia di essere quanto più frammentaria e caotica possibile visto che, con ogni probabilità, finiranno in Europa League due tra le squadre con più tifosi in Italia e nel mondo, il Milan e l’Inter. Fanpage

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.