A Paternò il sen. Salvo Torrisi starebbe preparando l’alleanza con il Pd

Sharing is caring!

consiglio sindaco

E’ ciò che si apprende da fonti consiliari e politiche cittadine. D’altronde in perfetta linea con quanto accade già da anni a Roma con l’alleanza organica al Governo tra il Partito Democratico di Matteo Renzi e il Nuovo Centrodestra di Angelino Alfano, insieme a Udc e quel che resta di Scelta Civica. Ed anche in linea con quanto sta accadendo a Palermo. Per il dopo-Crocetta è già stata ufficializzata l’alleanza tra Pd e Area Popolare. Una coalizione non inedita (a Roma, come detto, le stesse aree governano dal 2013) e che trova conferma nelle parole di Giuseppe Castiglione, coordinatore in Sicilia di Ncd e sottosegretario all’agricoltura del governo di centrosinistra presieduto da Renzi: “Un’alleanza con il Pd è la naturale prosecuzione dell’alleanza a Roma”.

Anche a Paternò si pensa al dopo-Mangano. Esattamente come con Crocetta a Palermo, il Partito Democratico starebbe pensando alla non ricandidatura dell’attuale primo cittadino paternese. Tesi auspicata anche dal capogruppo del Pd in consiglio comunale, Ezio Messina, che in un’intervista a Freedom24 ha dichiarato: “Spero che il Partito Democratico decida di intraprendere strade più idonee alle prossime amministrative. E mi auguro che il sindaco non si ricandidi”. Per inteso, il consigliere Messina è riferimento del parlamentare regionale siciliano Concetta Raia, tra i più attivi e autorevoli esponenti democratici in Sicilia. La tesi della non ricandidatura di Mauro Mangano sarebbe anche sostenuta dal segretario cittadino del Pd, il consigliere Filippo Sambataro. E quindi? Anche a Paternò sembra già in cantiere la nuova alleanza Pd-Area Popolare, con il sen. Salvo Torrisi (massimo esponente alfaniano paternese) che da Palazzo Madama pare stia provando a trasferire l’esperimento “grande coalizione di centro-centrosinistra” anche a Paternò. La strategia sarebbe presto detta: una lista “Area Popolare” di appoggio ad un candidato sindaco del Pd che non sia Mauro Mangano, realizzata verosimilmente con l’apporto determinante del gruppo consiliare di Nuovo Centrodestra.

Leave a Reply

Submit Comment
*
Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.