05212019FREEDOM FLASH:


Paternò. Torna l’addizionale Irpef allo 0,8%. Decisivi Virgolini e Condorelli

b313e1b2-db37-4feb-9879-9863ab2e2374_800x600_0.5x0.5_1

L’addizionale Irpef a Paternò torna al massimo consentito dalla legge, cioè lo 0,8%. La maggioranza che fa capo al sindaco Mauro Mangano ha votato infatti per il nuovo aumento dell’aliquota dopo più di dodici ore di dibattito consiliare. Alla fine i consiglieri Arcoria, Arena, Comis, Campisano, Calabrò, Cunsolo, Di Benedetto, Gentile, Milicia, Sambataro, Sciacca, Statelli, Parisi e Rapisarda (quest’ultima definitivamente passata dall’opposizione alla maggioranza) hanno votato – come detto – per l’aumento. Decisiva la presenza in aula dei consiglieri comunali di minoranza Filippo Condorelli e Alfio Virgolini che, seppure abbiano votato sfavorevolmente, la loro presenza ha permesso che venisse mantenuto il numero legale e che l’assise civica reggesse. L’intera opposizione, infatti, aveva assunto la decisione di uscire fuori dall’aula prima della votazione per protesta. Tra questi anche il capogruppo del Pd, Ezio Messina, che adesso sarebbe addirittura intenzionato a dimettersi dall’incarico di rappresentante democratico in consiglio comunale, in totale disaccordo politico-amministrativo con il primo cittadino.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.