NOVE ARRESTI A PATERNO’

Sharing is caring!

news_foto_254_Carabinieri-scritta-e-112

Paternò questa mattina svegliata dalle sirene delle forze dell’Ordine. Eseguiti 9 arresti a Paternò per associazione per delinquere e sfruttamento, secondo le forme del cosiddetto “capolarato”, di braccianti di nazionalità romena. Le vittime sarebbero state costrette al lavoro nei campi a ritmi massacranti e poste dinanzi all’alternativa di accettare le gravose condizioni oppure non lavorare più, perdendo così anche gli esigui guadagni ottenuti. La notizia è stata ripresa anche da diversi quotidiani nazionali, tra cui il Tg5 e TgCom24: “La manodopera per i campi era già ingaggiata in Romania. Era poi ospitata in container tenuti in pessime condizioni igienico-sanitarie e sotto-pagata ed in assenza delle garanzie minime di tutela. Le vittime erano costrette ad uno stato di sudditanza psicologica e poste dinanzi all’alternativa di accettare le gravose condizioni oppure non lavorare più”.

Leave a Reply

Submit Comment
*
Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.