Governo, Manovra da 30 miliardi: caro bollette e stop Iva su beni primari

Sharing is caring!

Governo a lavoro sulla manovra finanziaria. Su 30 miliardi previsti, circa 21 dovranno andare alla lotta al caro bollette. Spunta la “Amazon Tax” sulle consegne a domicilio, mentre si va verso un taglio dell’iva sui alcuni beni primari, pane e latte. Per le pensioni si lavora a quota 103. Inserito il pacchetto relativo alla cosiddetta tregua fiscale, ma è stop allo scudo fiscale per il rientro dei capitali dall’estero. Confermato il taglio di due punti del cuneo fiscale per un costo di circa 3,5 miliardi. Il ministero della Famiglia propone il raddoppio da 100 a 200 euro della maggiorazione forfettaria dell’assegno unico universale per i nuclei familiari con quattro o più figli, e 100 euro in più per i nuclei familiari con figli gemelli, fino al compimento del terzo anno di età. Allo studio anche il rifinanziamento di bonus tv e decoder. E spunta un fondo per aiutare i minori a conoscere il web.

Sul fronte Autonomia, il ministro per gli Affari Regionali Roberto Calderoli ha dichiarato che la riforma “è nel programma di governo e intendiamo realizzarla”. Così al termine di una riunione alla Camera sull’autonomia con il premier Meloni e i vicepremier Salvini e Tajani. Un incontro, secondo Salvini, che è andato “molto bene”. Calderoli, riguardo alle obiezioni sollevate da alcuni governatori del Sud, ha puntualizzato: “Quando le richieste sono legittime verranno accolte, quelle strumentali no”. Il centrosinistra ha scelto il suo candidato per le Regionali in Lombardia: è l’europarlamentare Pierfrancesco Majorino. “Sono onorato ed emozionato”, le sue prime parole affidate ad un post sui social. Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il dl Aiuti quater.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.