Trump, perquisita da Fbi residenza in Florida. Portati via documenti

Sharing is caring!

Gli agenti dell’Fbi si sono presentati a sorpresa nel resort di Donald Trump a Mar-a-Lago, in Florida, e hanno dato inizio a una perquisizione. A darne notizia è lo stesso Tycoon che in un comunicato stampa ha scritto: “La mia bella casa è attualmente sotto assedio, perquisita e occupata da un folto gruppo di agenti dell’Fbi”. I federali, ha aggiunto Trump, hanno anche “fatto irruzione nella mia cassaforte”. L’operazione è iniziata intorno alle 10 di lunedì mattina (le 16 ora italiana) ma non è trapelata fino a sera, quando lo stesso Trump ha diffuso il comunicato. “Niente del genere era mai successo prima a un presidente degli Stati Uniti – ha attaccato il Tycoon – Dopo aver collaborato con le agenzie governative, questo raid non annunciato a casa non era necessario né appropriato”. 

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.