Ucciso ex premier giapponese Abe. Le reazioni della politica mondiale

Sharing is caring!

Dagli Usa all’Ue sono molti i messaggi di sostegno che arrivano in queste ore al Giappone, dopo che l’ex primo ministro Shinzo Abe è stato colpito e ucciso da colpi di arma da fuoco durante un comizio a Nara. “L’Italia è sconvolta per il terribile attentato, che colpisce il Giappone, il suo libero dibattito democratico. Abe è stato un grande protagonista della vita politica giapponese e internazionale degli ultimi decenni, grazie al suo spirito innovatore, alla sua visione riformatrice. L’Italia si stringe ai suoi cari, al governo e all’intero popolo giapponese”, ha fatto sapere Palazzo Chigi.

L’ambasciatore Usa a Tokyo, Rahm Emanuel, ha affermato di essere “rattristato e scioccato”. “Abe-san è stato un leader eccezionale del Giappone e un alleato incrollabile degli Usa”, ha spiegato in una dichiarazione. Più tardi è arrivato anche il cordoglio del presidente Usa Joe Biden, che si è detto “sbalordito, indignato e profondamente rattristato dalla notizia che il mio amico sia stato colpito e ucciso”. “La morte di Abe è una tragedia per il Giappone”, ha aggiunto.

“Assolutamente inorridito e rattristato nel sentire dello spregevole attacco. I miei pensieri sono con la sua famiglia e i suoi cari”, ha scritto invece su Twitter il premier uscente britannico Boris Johnson. Mentre il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, ha ricordato Abe come “un vero amico, strenuo difensore dell’ordine multilaterale e dei valori democratici”. “In nome del popolo francese, rivolgo le mie condoglianze alle autorità e al popolo giapponese dopo l’assassinio di Shinzo Abe. Il Giappone perde un grande primo ministro, che dedicò la vita al proprio Paese e ha contribuito all’equilibrio del mondo”, ha scritto in un tweet il presidente francese Emmanuel Macron. “Vorrei trasmettere, in nome del governo spagnolo e della società spagnola in generale, la nostra condanna totale e assoluta all’attentato che ha messo fine alla vita dell’ex primo ministro giapponese Abe”, ha commentato il premier spagnolo Pedro Sánchez. Anche l’ex cancelliera tedesca Angela Merkel ha ricordato Abe: “Sono costernata per il terribile attacco contro il mio collega per lungo tempo. La nostra collaborazione era stretta e fondata sulla fiducia. Ho sempre avuto piacere a lavorare con lui”. 

Intervenuto anche il Segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, che ha assicurato che l’Alleanza, di cui Tokyo è uno stretto alleato, “è al fianco” dei giapponesi e del loro governo. Il presidente brasiliano Jair Bolsonaro ha invece proclamato tre giorni di lutto ufficiale in Brasile.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.