La base dei Cinquestelle per Draghi. Alessandro Di Battista lascia

Sharing is caring!

Alessandro Di Battista

Il Movimento Cinquestelle dice sì al governo Draghi. Sono stati 74.537 i votanti M5s sulla piattaforma Rousseau che hanno espresso il loro voto sul governo Draghi: di questi il 59,3% si espresso favorevolmente, pari a 44.177 voti. Le urne sono rimaste aperte dalle 10 fino alle 18: i risultati sono attesi entro un’ora circa dalla chiusura delle votazioni. 

“La democrazia del Movimento passa per il voto degli iscritti che è vincolante”, ha detto il capo politico M5s Vito Crimi commentando il voto su Rousseau. “Il lavoro più difficile ora sarà esprimere questo mandato che ci hanno dato gli iscritti. Siamo pronti a metterci al lavoro e a disposizione del presidente incaricato”, ha detto il capo politico M5s ringraziando “gli oltre 70 mila votanti”.

“Accetto la votazione ma non posso digerirla. Da tempo non sono d’accordo con le decisioni del Movimento 5 Stelle e ora non posso che farmi da parte”. Così Alessandro Di Battista in un video su Fb dove saluta e ringrazia i suoi ex colleghi e Beppe Grillo.

“La responsabilità è il prezzo della grandezza. Oggi i nostri iscritti hanno dimostrato ancora una volta grande maturità, lealtà verso le istituzioni e senso di appartenenza al Paese. In uno dei momenti più drammatici della nostra storia recente, il MoVimento 5 Stelle sceglie la strada del coraggio e della partecipazione, ma soprattutto sceglie la via europea, sceglie un insieme di valori e diritti di cui tutti noi beneficiamo ogni giorno e dietro ai quali, purtroppo non di rado, si nascondono egoismi e personalismi”. Lo scrive Luigi Di Maio commentando il via libera M5s al governo Draghi.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.