Sui social con le pistole, tre ragazzini denunciati in Romagna

Sharing is caring!

Foto su Instagram in cui compaiono armati con pugnali e pistole, post che inneggiano ai rapper ma anche invettive contro le forze dell’ordine: è il materiale che ha portato alla denuncia di tre minorenni, tra 15 e 17 anni, due riminesi e uno residente nel Cesenate. I tre sono stati denunciati dalla Polizia postale per detenzione illegale di armi comuni da sparo. Lo riportano il Resto del Carlino di Rimini e il Corriere di Romagna.

A notare e segnalare i video sui social sarebbero stati alcuni genitori – non dei tre indagati – che hanno trovato il materiale sui telefonini dei loro figli. Dalla segnalazione della Polizia postale di Rimini è scattata un’indagine coordinata dalla Procura della Repubblica del Tribunale dei minorenni di Bologna che, visionati i video, ha disposto perquisizioni nelle abitazioni dei ragazzini, avvenute giovedì. Negli appartamenti, davanti a genitori che secondo quanto riportato erano ignari di tutto, gli agenti avrebbero trovato pistole, fucili, poi risultati non autentici, e alcuni coltelli.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.