Paternò, cane ucciso. Ricompensa a chi offre informazioni utili

Sharing is caring!

La notizia del povero cagnolino ucciso barbaramente la scorsa domenica pomeriggio a Paternò tiene ancora banco. E sull’accaduto arriva anche una nota da parte dell’imprenditore Giuseppe D’Amanti, paternese, che ha promesso “all’americana” una sorta di “taglia”, vale a dire una ricompensa, a chiunque aiuti concretamente l’identificazione dei tre soggetti autori del reato commesso.

Giuseppe D’Amanti, imprenditore paternese

“La mia intenzione non è istigare all’odio o al linciaggio nei confronti di nessuno – precisa D’Amanti, che prosegue – infatti se qualcuno si dovesse fare avanti, darò appuntamento direttamente di fronte il corpo di Polizia Municipale che si occupa del caso per riferire a loro le notizie. Sarebbe una buona idea – conclude D’Amanti – per abbattere il muro dell’omertà, magari iniziando da Paternò, dove ci auguriamo un futuro più civile. Anche la Redazione di Freedom24News mette a disposizione la sua mail per chiunque volesse inviare informazioni utili all’identificazione dei responsabili del vile gesto. E’ possibile scrivere a redazione@freedom24news.eu.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.