Paternò, i candidati di “Paternò On” chiedono dimissioni di Marzola e Sciacca

Sharing is caring!

Comunicato dei candidati della lista elettorale Paternò On.

“Non avremmo mai voluto assumere una  posizione dura nei confronti dei  nostri stessi rappresentanti in seno al Consiglio Comunale ma l’acuirsi del dibattito politico e del contrasto ci induce a manifestare pubblicamente la nostra posizione, in quanto, da  candidati del movimento e della lista “Paternò On”, risulta doveroso precisare che non condividiamo la posizione assunta dai Consiglieri Sciacca e Marzola,  ribadendo  la distanza rispetto alla loro personale volontà di tradire il mandato degli elettori e di porre la loro azione politica in contrapposizione a a quella Amministrativa, tradendo così la fiducia degli elettori e di tutti noi candidati.

A determinare la nostra volontà ad assumere una posizione  pubblica, è la sottoscrizione della mozione di sfiducia da parte dei due consiglieri già citati, che contrastando L’Amministrazione Comunale e il sindaco,  disattendono il punto 8 del codice etico che nel 2017 avevano sottoscritto, e con il quale si  impegnavano  “per tutta la durata della Sindacatura, a rispettare il mandato voluto dagli elettori, a non passare per convenienza e/o interessi personali ad altro gruppo consiliare e a dimettersi qualora non condividesse più il percorso politico e uno o più punti del programma presentato”.

Per quanto sopra esposto invitiamo i Consiglieri Sciacca e Marzola ad evitare il “teatro tragicomico” della mozione di sfiducia che ha  l’esclusivo sapore di una passerella politica, e li invitiamo a nome della maggioranza numerica della lista Paterno’On, a deporre il mandato avuto tanto  dai cittadini, che li hanno eletti a sostegno del progetto politico da  loro stessi tradito, quanto da tutti noi componenti della lista che abbiamo contributo in maniera forte e determinante alla loro elezione.

Questa missiva la indirizziamo a chi ancora rappresenta la lista  in coniglio Comunale, ovvero ai Consiglieri Lauria e Cunsolo, e agli stessi chiediamo di dare comunicazione della presente missava a tutto il Consiglio e di trasmetterla alla Presidenza del Consiglio, quale posizione doverosamente opportuna ed oggettiva, al Consigliere Lauria chiediamo inoltre di prenderne atto in qualità di Presidente del movimento Paternò On”.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.