Sicilia, stagione balneare a rischio. Interviene Galvagno (FdI)

Sharing is caring!

Gaetano Galvagno, parlamentare regionale siciliano di Fratelli d’Italia ha depositato un Ordine del Giorno all’Ars per sollecitare la proroga delle concessioni demaniali marittime, autorizzare i lavori di messa in posa delle strutture balneari e programmare le misure di sicurezza necessarie al contenimento COVID-19 per garantire ai lidi l’esercizio dell’attività stagionale. “Ancora una volta, la Regione Siciliana resta appesa alle lungaggini del Governo centrale. Nonostante sia stata approvata la Legge di recepimento della proroga delle concessioni demaniali marittime, il provvedimento nazionale del 2018 non è stato ancora decretato. Se a questa condizione di incertezza sommiamo la paralisi dettata dall’emergenza da COVID-19 che interessa anche la stagione balneare, il quadro che si presenta non è dei più incoraggianti per la nostra già fragile economia”,

“Pertanto – prosegue Galvagno – ritengo urgente e opportuno coinvolgere l’Assemblea Regionale Siciliana, portando avanti le istanze presentate dal vicepresidente di “Base Balneare”, Paolo Battiato, per garantire intanto i lavori preparatori indispensabili per la ripresa delle attività balneari, la programmazione delle misure di sicurezza necessarie per contrastare e contenere il contagio da COVID-19 e sollecitare il decreto attuativo dell’estensione di proroga delle concessioni demaniali marittime”, conclude Galvagno: “Se non si procede adesso e in tempi celeri è inutile alimentare false speranze costruite sulla base dell’ipotesi di concedere autorizzazioni a giugno perché gli operatori non avrebbero la tempistica necessaria per far partire la stagione”.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.