Paternò, vandali in Piscina. Parla il presidente del Consiglio Comunale

Sharing is caring!

COMUNICATO STAMPA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE DI PATERNO’ FILIPPO SAMBATARO SUGLI ATTI VANDALICI ALLA PISCINA COMUNALE PATERNESE.

“l’Italia ed il mondo intero stanno vivendo una bruttissima pagina di storia, di fronte alla quale ciascuno di noi ha rinunciato alle proprie libertà per la difesa e la salvaguardia di un bene comune. Quest’ ultimo non rappresenta un concetto astratto bensì riguarda tutti noi, i nostri cari e tutta la nostra comunità, che va protetta dal rischio biologico del contagio virale. La notizia dell’atto vandalico ai danni della piscina comunale, rappresentato dal  furto dei cavi di rame, lascia sgomenti e senza parole.

E’ difficile pensare che, mentre dai balconi risuona l’inno nazionale,  per esorcizzare la paura e dare un senso di comunità all’isolamento imposto, alcuni delinquenti e sciacalli,  si adoperano a rubare i cavi elettrici della piscina. Questi individui, indifferenti al dramma del momento,  arrecano un danno, non solo economico ma soprattutto morale, ferendo la coscienza di tutti noi.

Tutto il Consiglio Comunale condanna con forza questo atto vile, nella certezza che al più presto i responsabili ne risponderanno davanti alla legge. Inoltre, il Consiglio Comunale vuole ringraziare  tutte le forze dell’ordine, per il servizio di vigilanza e controllo che svolgono sul territorio. Infine, vista la volontà del Presidente della Regione di coinvolgere l’ esercito, nella vigilanza urbana, questo Consiglio chiede, agli organi preposti, di attivarsi affinché le forze dell’ordine locali possano essere affiancate dai militari al fine di espletare nella nostra città una vigilanza più efficiente ed efficace.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.