Paternò, “Presepe Vivente” alla Gancia. Parla il sindaco Naso

Sharing is caring!

Nino Naso, sindaco di Paternò

Nino Naso, sindaco di Paternò

In merito a quanto appreso dai social, riguardo il Presepe Vivente alla Gancia a Paternò, e dalle successive pubblicazioni online, il sindaco di Paternò Nino Naso intende smentire quanto emerso nelle ultime ore: “Smentisco categoricamente l’ostilità del quartiere Gancia e degli organizzatori del Presepe Vivente nei confronti di questa Amministrazione. E non vi è alcuna ostilità da parte dell’Amministrazione nei riguardi di un quartiere eccezionale come è il quartiere Gancia”. “Ho dato piena disponibilità a Padre Salvatore Patanè, responsabile della parrocchia che negli anni ha organizzato insieme alle associazioni il Presepe Vivente, perchè l’evento si realizzi ed ho garantito il supporto e la disponibilità dell’Amministrazione tutta, come ogni anno. Questa Amministrazione ha già recuperato diversi eventi culturali che si svolgono oggi nella nostra città, e che negli anni passati erano via via scomparsi: sono sempre stato e resto sensibile agli eventi che fanno ormai parte delle nostre tradizioni storiche, organizzate con il nostro patrocinio, come il Presepe Vivente ormai entrato a pieno titolo nella tradizione storica della nostra città. Compiremo ogni sforzo perchè questa tradizione del Presepe Vivente, apprezzata in tutto il comprensorio ed anche oltre, non venga dispersa. 

Inoltre, restituisco al mittente gli attacchi rivolti in queste ore a questa Amministrazione Comunale, in special modo gli attacchi di chi intende quotidianamente speculare. Esempio lampante quello della piscina comunale, su cui si stanno concentrando tutti gli sforzi di questo sindaco affinché riapra entro la fine del 2019. Chi afferma il contrario è un millantatore ed in malafede. E mi spiace che vi sia certa stampa che ogni giorno sembra aver trovato negli attacchi all’Amministrazione il proprio principale obiettivo”.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.