Paternò, abusi alla Collina Storica. Naso: “Mi vergogno per loro”

Sharing is caring!

Nino Naso, sindaco di Paternò

Nino Naso, sindaco di Paternò (Foto Antonino Carobene)

“Questi atti rappresentano la Paternò peggiore che ogni tanto brulica fuori dipingendo la nostra comunità come in realtà non è, essendo Paternò una città solidale, civile e che ama la Giustizia – ha dichiarato il sindaco di Paternò, Nino Naso, apprendendo la notizia secondo cui sulla Collina Storica di Paternò vi sia stato fino alle scorse ore un vero e proprio “bordello a cielo aperto”, organizzato in un gruppo su Wathsapp. Ha concluso Naso: “Un plauso alle Forze dell’Ordine, che insieme alle Autorità civili stanno svolgendo un lavoro encomiabile, sopprimendo dove si presentano atti di questo tipo. Queste occasioni – chiude Naso – serviranno a noi per svolgere al meglio quel lavoro imprescindibile di educazione civica anche nelle scuole” Ai soggetti coinvolti, il sindaco ha dichiarato una sola riga: “Mi vergogno per loro”.

BELLIA SPOT SITO OTTOBRE 2018 TESTATA

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.