05222018FREEDOM FLASH:


Turismo in Sicilia. Musumeci: “E’ un marchio unico per la nostra isola”

Il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci durante la prima seduta di giunta a Palazzo d'Orleans, a meno 24 ore dalla firma dei decreti di nomina. Unico assente Vittorio Sgarbi, che dopo avere salutato i colleghi assessori ha preso un aereo per impegni. Palermo, 30 novembre 2017.  ANSA/ IGOR PETYX

Il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci durante la prima seduta di giunta a Palazzo d’Orleans, a meno 24 ore dalla firma dei decreti di nomina. Unico assente Vittorio Sgarbi, che dopo avere salutato i colleghi assessori ha preso un aereo per impegni. Palermo, 30 novembre 2017.
ANSA/ IGOR PETYX

PALERMO, 12 FEB – “Stiamo promuovendo i comuni perche’ acquisiscono titoli e dopo Palermo puntiamo su Agrigento come capitale della cultura del 2020. Il governo darà un milione di euro agli enti che conquisteranno titoli. E il primo milione lo incasserà Palermo”. Lo ha detto il presidente della Regione Nello Musumeci nel corso di una conferenza stampa alla Bit, la Borsa Internazionale del Turismo in corso a Fieramilanocity. “Ci guardano con interesse anche quelli che amano vacanze lontane dal caos e da contaminazioni di grandi flussi turistici – ha aggiunto – Ci aspettiamo un 20 per cento in più nel 2018”. Il Governatore ha poi lamentato la mancanza di un logo unico che promuova l’immagine turistica della Regione. “Non è possibile – ha osservato – che la Sicilia debba affidarsi all’autonomia di tanti attori pubblici e privati. Serve un coordinamento, una rete, un marchio unico per l’attività promo-pubblicitaria. Ho pensato anche a uno slogan: ‘Sicilia, il Paradiso in terra’”.

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.