A Roma il nuovo stadio si farà

Sharing is caring!

Stadio della Roma_3_mediagallery-page

Una proiezione grafica del nuovo stadio che sorgerà nella Capitale

Alla fine hanno raggiunto un accordo. Dopo estenuanti settimane di tira e mola il Campidoglio ha dato il via libera allo stadio che verrà realizzato dal club giallorosso nell’area dell’ex ippodromo di Tor di Valle. Durante il vertice decisivo a Palazzo Senatorio, il sindaco Virginia Raggi e i vertici della As Roma sono riusciti a trovare un’intesa anche sulla percentuale della cubatura da ridurre rispetto al progetto originario per poi chiudere con un accordo di massima sull’intero studio dell’opera.

“Abbiamo rivoluzionato il progetto dello stadio della Roma e lo abbiamo trasformato in una opportunità per Roma”. La Raggi lancia su Facebook il via libera al nuovo stadio. L’intesa arriva dopo una complessa trattativa che, come spiega lo stesso sindaco, vede l’eliminazione delle tre torri, il dimezzamento delle cubature (“Addirittura il 60% in meno per la parte relativa al Business Park”), l’innalzamento degli standard di costruzione a classe A4 (“La più alta al mondo”), la messa in sicurezza il quartiere di Decima che non dovrebbe essere più soggetto ad allagamenti e, infine, la realizzazione della stazione nuova per la ferrovia Roma-Lido. “Abbiamo sempre detto di essere favorevoli alla realizzazione dello stadio – ha continuato la Raggi – ma nel rispetto della legge e per il bene della nostra città”.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.