Ucraina. Conte: “Dopo terzo Decreto basta armi da Italia”

“Io credo che dopo un terzo decreto” di invio di armi all’Ucraina “avremo gia’ dato come Italia un contributo” sufficiente avendo “fatto la nostra parte: ora dobbiamo caratterizzarci per essere in prima

Referendum Giustizia: per cosa si vota il 12 giugno. I quesiti

È stata fissata per domenica 12 giugno la data in cui si voterà su cinque referendum abrogativi in tema di giustizia. I quesiti referendari, promossi da Lega e radicali, sono stati dichiarati ammissibili dalla Corte costituzionale lo

Draghi: “Biden riconosce Italia alleato forte e affidabile”

“L’incontro è andato molto bene, Biden ha ringraziato l’Italia come partner forte, alleato affidabile, interlocutore, credibile e io l’ho ringraziato per il ruolo di leadership in questa crisi e la grande collaborazione

Draghi negli Usa: “Ue ha potere grande compratore gas, va esercitato”

“Il motivo per cui ci è venuto in mente di mettere un tetto al prezzo del gas è che il potere la Ue ha come compratore di gas a livello mondiale ma certamente a livello di importazioni dalla Russia è tale che va esercitato e nel caso

Riforma Catasto e Delega Fiscale, Centrodestra: “Trovato l’accordo”

C’è l’accordo tra le forze di centrodestra che partecipano al governo Draghi e l’esecutivo stesso sulla riforma del catasto e la delega fiscale: Forza Italia, Lega e gli partiti di maggioranza hanno infatti annunciato “con grande

Mascherine al lavoro: FFP2 raccomandata in fila a mensa e in ascensore

Dal primo maggio l’uso delle mascherine Ffp2 negli uffici pubblici “è raccomandato, in particolare, per il personale a contatto con il pubblico sprovvisto di idonee barriere protettive, per chi è in fila a mensa o in altri spazi

Il premier Draghi prepara viaggio a Kiev e lima dl aiuti-energia

Un Decreto da 6 (o piu’) miliardi per aiutare famiglie e imprese italiane a far fronte alla crisi portata dalla guerra in Ucraina e la preparazione del viaggio a Kiev. Dopo il ponte del 25 aprile si apre una settimana impegnativa per il

Draghi resta premier e rassicura il Centrodestra sulle tasse

Mario Draghi rassicura così – ancora una volta – il centrodestra che lo sostiene e implicitamente blinda il suo posto a Palazzo Chigi. Nel faccia a faccia chiesto da Lega e Forza Italia, dunque, l’ex banchiere centrale conferma

Paternò verso il voto. Alle urne il 12 giugno, si vota solo domenica

Via libera del Cdm all’election day che si terrà il 12 giugno e che vedrà gli italiani votare sia per le amministrative che per i Referendum sulla Giustizia. Il secondo turno delle comunali si terrà il 26 giugno. La notizia è stata

Ucraina. Draghi: “Non in discussione impegni militari assunti”

Il Presidente del Consiglio è salito al Colle da Mattarella per un aggiornamento sugli investimenti militari. Il governo intende rispettare l’aumento delle spese militari al 2% del Pil, ma si sollevano tensioni sulla questione del riarmo.

Conte da Draghi a Palazzo Chigi: “Ho portato preoccupazione degli italiani”

“Ho portato a Draghi la preoccupazione del M5s e di tutti italiani. Ho chiesto al premier di lavorare per maggiori risorse per la salute italiani. Abbiamo discusso del caro bollette, che sono anche triplicate, dell’aumento del prezzo

Ucraina. Cartabia: “Impegno per prevenire infiltrazioni clan”

“Il Governo è consapevole che ogni situazione di conflitto armato, può costituire un’occasione per aprire un varco pericoloso agli affari criminali delle mafie, che potrebbero cercare di sfruttare le vulnerabilità del mercato

M5S, Petrocelli: “D’ora in poi non voterò più fiducia a Governo”

“Da oggi sono pronto a non votare più la  fiducia su qualunque provvedimento, perché l’atteggiamento del governo su una questione per me rilevante, cioè diventiamo interventisti, non è accettabile ed è la goccia che fa traboccare

Ucraina. Gualtieri: “Grazie a sindaco Kiev, vicini per stop guerra”

“Grazie al sindaco di Kiev Vitaliy Klychko per il suo coraggio e la sua determinazione. Con Dario Nardella e tutta la rete dei sindaci europei siamo al fianco suo e dei cittadini ucraini. Insieme questa guerra si puo’ fermare”.

Crisi Ucraina. Il 22 marzo intervento premier Draghi alla Camera

Il presidente del Consiglio Mario Draghi interverrà in aula alla Camera, lunedì 22 marzo sulla situazione della guerra in Ucraina. Lo ha stabilito la conferenza dei capigruppo a Montecitorio. Lunedì 22 è anche previsto un video collegamento

Ucraina. Fonti Pentagono: “Se Cina aiuta Mosca, conseguenze”

“Se la Cina dovesse scegliere di sostenere materialmente la Russia in questa guerra, probabilmente ci saranno conseguenze per la Cina”. Lo ha affermato un’alta fonte del Pentagono, interpellata dal Financial Times e citata

Ucraina. Tajani: “Berlusconi e Merkel unici interlocutori seri”

«Sono state perse moltissime occasioni – ha dichiarato il vicepresidente e coordinatore nazionale di Forza Italia Antonio Tajani – e forse oggi Berlusconi e la Merkel sarebbero gli unici, a mio giudizio, sotto l’ombrello dell’Onu,

Cinquestelle. Via libera a Statuto: 38.735 votanti con oltre 90% di sì

Si è conclusa la seconda votazione degli iscritti M5s sullo statuto del Movimento: hanno partecipato al voto 38.735 persone. Lo comunica il blog del M5S. I due quesiti hanno rispettivamente ottenuto il 91,68% e il 90,81% di voti favorevoli.

Mattarella riduce ancora il suo compenso da presidente della Repubblica

Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha chiesto al Mef di ridurre il suo assegno personale, stabilito per legge, in misura pari al trattamento pensionistico che riceve dall’Inps per i suoi anni da professore universitario.

Ucraina. Biden: “Invio di 3.000 soldati su fianco est della Nato”

Joe Biden ha approvato l’invio di ulteriori 3.000 soldati Usa per rafforzare il fianco orientale della Nato. Lo riferisce il portavoce del Pentagono John Kirby. Le truppe, compresi 1.000 uomini in Germania, andranno in Polonia e Romania,
Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.