Tiziana, i video hard e l’esame di coscienza che tutti dobbiamo farci

di Giuliano Guzzo Condividere contenuti, mettere “mi piace”, chiedere l’amicizia. Solo a nominarle, le funzioni principali di Facebook, il re dei social network, evocano un clima di prossimità, di armonia, quasi di affetto. Purtroppo

La cara vecchia cartolina si sta estinguendo. Tocca ai romantici salvarla

di Giuliano Guzzo Solo dal 2005 al 2010 il loro uso è diminuito di circa l’80%, ora le manda un viaggiatore su venti. Comprensibile: un tempo erano economiche, ora conviene mille volte ricorrere a WhatsApp oppure condividere le fotografie

Per regalare la gioia agli altri a volte basta un “come stai?”

di Giuliano Guzzo La gerarchia delle parole. C’avete mai pensato? E’ una classifica tosta ma della quale, ogni tanto, faremmo bene ad occuparci; per separare gli insegnamenti dalle chiacchiere, le lezioni dalle frasi di circostanza. Un

Piccolo manuale per non abbattersi di fronte ai guai

di Giuliano Guzzo So bene a cosa stai pensando, te lo si legge in faccia; che tutto quanto, anziché male, va peggio. Che l’amicizia è sempre un rischio e l’amore, bene che vada, un pericolo, una meraviglia a orologeria, che potrebbe esplodere

Sulla stupidità dell’invidia

di Giuliano Guzzo Anche se non è detto sia il più pericoloso, titolo che spetta forse all’odio, il sentimento dell’invidia detiene senza dubbio – e senza rivali – un primato: quello della stupidità. Quello che già Aristotele definiva
Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.