“Spero in una coalizione ampia, da Forza Italia a centristi”

“Non voglio dire alcunché, se non che voglio sperare che si possa arrivare presto a una coalizione molto ampia, da Forza Italia ai centristi e agli autonomisti, con pari responsabilità per ciascuno dei protagonisti e, come ho sempre

Teatro Stabile, sospensione delle attività. Continua lo sciopero dei lavoratori

“Si comunica che ogni attività è sospesa a tempo indeterminato a causa dello sciopero indetto da tutti i lavoratori del Teatro Stabile di Catania unitamente alle sigle sindacali Cgil, Cisl, Uil, Ugl”. E’ quanto apparso ieri

La Regione non paga e le aziende rischiano la chiusura. Pogliese: “E’ deserto, intervenire”

di Redazione Undici aziende catanesi al buio, senza la possibilità di produrre e quindi di vendere, introitare e pagare i lavoratori. Accade in questi giorni alla zona industriale di Catania, dove a causa di mancati pagamenti da parte della

Casa di Montalbano, assessore regionale ai Beni Culturali Vermigallo: “Sarà monumento”

  di Fabrizio Trovato Mentre ancora imperversano le polemiche sul presunto abusivismo della casa di Montalbano, l’assessore regionale ai Beni Culturali Carlo Vermigallo ha trasmesso nei giorni scorsi alla Giunta la richiesta di avvio delle

Sicilia, dalla Regione sblocco dei fondi per Riserve Naturali a rischio chiusura

di Roberta Barone Sono passati almeno otto anni da quando l’allora ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, definiva la gestione italiana dei Parchi e delle aree naturali come «una sorta di poltronificio». Espressione che non lasciava

Sicilia. Giulia Grillo (M5S): “Crocetta si dimetta e liberi la regione”

COMUNICATO STAMPA DEL MOVIMENTO CINQUE STELLE, CHE PER BOCA DELLA PARLAMENTARE GIULIA GRILLO, BOCCIA IN TOTO L’OPERATO DEL GOVERNATORE SICILIANO ROSARIO CROCETTA. IL TESTO DEL COMUNICATO: “Pur sforzandoci non riusciamo a trovare

Lo Bello tra Squinzi e Firrarello – di Daniele Lo Porto

Di mattina a fare gli onori di casa al suo presidente Giorgio Squinzi, in visita pastorale nel capoluogo etneo. Nel pomeriggio impegnato in un lungo tête-à-tête con Pino Firrarello. Giornata intensa per l’alto confindustriale Ivan Lo Bello,

Sicilia, programmazione nel chiuso delle stanze della Regione. Si parte male coi fondi europei

CATANIA – La Regione Siciliana non ha ancora trasmesso alla Presidenza del Consiglio dei Ministri  la programmazione sui Fondi 2014-2020 da inoltrare all’Unione Europea.  Bisogna “evitare ritardi ingiustificabili”, ha scritto il
Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.