Per regalare la gioia agli altri a volte basta un “come stai?”

di Giuliano Guzzo La gerarchia delle parole. C’avete mai pensato? E’ una classifica tosta ma della quale, ogni tanto, faremmo bene ad occuparci; per separare gli insegnamenti dalle chiacchiere, le lezioni dalle frasi di circostanza. Un

Non avere paura di essere felici

di Giuliano Guzzo Se c’è qualcosa su cui si è scritto moltissimo senza capirci poi granché, quel qualcosa è senza dubbio la felicità. Lungi quindi da noi tentare ora la sfida non riuscita o riuscita così così a fior di scrittori e

Elogio della lettera, ovvero come dirsi le cose più belle del mondo

di Giuliano Guzzo Se non sapete che fare, prendetevi mezz’ora e scrivete una lettera. Al compagno o alla compagna, ad un amico lontano, a un parente: scegliete voi. Però scrivetela, è importante. Prendete carta e penna e riversate su carta

Elogio della conversazione

di Giuliano Guzzo Quante volte ci siamo trattenuti, quante volte abbiamo preferito appartarci pensierosi, non confidarci. Quante volte abbiamo lasciato il mondo fuori, sperando divenisse pianeta in lontananza. Sarà capitato a tutti, e forse

Se l’immagine più bella è quella che resta dentro di noi

di Giuliano Guzzo Ci pensavo ieri: non sono mai riuscito a fotografare un tramonto. Non coi risultati sperati, almeno. C’è puntualmente qualcosa – l’intensità del colore, la temperatura, l’emozione – che sfugge all’obbiettivo

Per fortuna ci sono ancora le parole

di Giuliano Guzzo Sembra che il mondo intero sia impazzito, che la situazione debba precipitare da un momento all’altro e che l’unica Legge valida, in questo continuo susseguirsi d’incertezze e paure, sia quella mutevole del Cambiamento;
Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.