Elogio della lettera, ovvero come dirsi le cose più belle del mondo

di Giuliano Guzzo Se non sapete che fare, prendetevi mezz’ora e scrivete una lettera. Al compagno o alla compagna, ad un amico lontano, a un parente: scegliete voi. Però scrivetela, è importante. Prendete carta e penna e riversate su carta

“Silvio è morto”, ma è la solita bufala. Non dategli l’idea…

di Redazione Non dategli l’idea, che magari quello pur di accendere l’attenzione su di sé muore per davvero. Silvio Berlusconi, ricoverato da due giorni al San Raffaele di Milano per uno scompenso cardiaco, è abbastanza vivo
Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.