Cara di Mineo, Buzzi coinvolge Angelino Alfano e Maurizio Lupi

La sua frase «sul Cara di Mineo casca il governo» ha creato a Salvatore Buzzi qualche problema nel carcere sardo dove è rinchiuso per Mafia Capitale. È lui stesso a raccontarlo in uno dei cinque interrogatori resi tra giugno e luglio al

Cara di Mineo, indagato Giuseppe Castiglione (NCD)

La svolta sul Cara di Mineo la riporta il quotidiano online Sicilia Journal. In seguito alla diffusione da parte del presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione, Raffaele Cantone, degli atti dell’appalto per la gestione del Cara

Mafia Capitale e l’accoglienza dei migranti, da Roma al Sud

di Daniele Lo Porto Non ci voleva molto a capire che tutto questo prodigarsi intorno alla migrazione di massa e incontrollata verso la Sicilia (prima frontiera dell’Europa) nascondeva interessi pratici e sonanti. In un quadro politico ed economico
Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.