Ministero: ok a terza dose 40-59 anni. Cresce circolazione virus

Sharing is caring!

Pubblicata la circolare del ministero della Salute per la somministrazione a partire dall’1 dicembre della dose booster del vaccino anti-Covid anche alla fascia d’età tra 40 e 59 anni – dopo almeno 6 mesi dal completamento del ciclo primario – “in considerazione dell’aumentata circolazione del virus SarsCoV2, che ha determinato un incremento dell’incidenza di nuove infezioni”.

L’estensione è prevista “ferma restando la priorità della vaccinazione dei soggetti ancora in attesa di iniziare/completare il ciclo vaccinale primario, nonché della somministrazione della dose booster (di richiamo) alle categorie per cui è già raccomandata”

E poi: “Assoluta priorità di mettere in massima protezione i soggetti ancora in attesa di iniziare o completare il ciclo vaccinale primario, in particolare per quanto riguarda le categorie più vulnerabili a forme gravi di Covid-19 per età o elevata fragilità”, si legge nella circolare del ministero della Salute. Nel documento si raccomanda anche di “procedere speditamente alla somministrazione della dose booster a tutti i soggetti per i quali la stessa è già stata precedentemente raccomandata”.

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.