Milano, mostra dedicata a Berlusconi. Primo step per il Quirinale?

Sharing is caring!

Silvio Berlusconi (ri)scende in campo con una mostra a Milano, che inizia venerdì 17 e che durerà 4 mesi, che ripercorre tutta la sua carriera imprenditoriale dal 1956 al 1993, fino al giorno prima della svolta politica con Forza Italia. E qualcuno già pensa che sia il primo step per la corsa al Quirinale…

Inaugura venerdi 17 settembre presso la sala immersiva dell’Enterprise Hotel (Corso Sempione, 91 Milano) la mostra “Piano B”, l’esposizione che intende ricostruire un periodo di storia italiana – dal 1956 al 1993- attraverso la biografia imprenditoriale di Silvio Berlusconi, dagli inizi al giorno prima della “discesa in campo” in politica.

Un viaggio immersivo attraverso immagini, voci, musiche, con una colonna sonora davvero eccezionale, che farà vivere ai visitatori le diverse fasi imprenditoriali di Berlusconi, dal preludio nel mondo del mattone, all’esperienza delle televisioni, senza dimenticare il calcio e la grande distribuzione e il loro impatto nella Società italiana. La mostra è prodotta da Piano B Entertainment srls e promossa in collaborazione con Cinema Bianchini di Gruppo MilanoCard. Ad arricchirla anche l’intervista straordinaria a Vittorio Sgarbi.

“Piano B” è l’esposizione che vuole ricostruire l’“epica berlusconiana” facendo rivivere, non solo la costruzione dell’impero economico con tutti i suoi successi e le sue contraddizioni, ma anche aiutare il visitatore – in particolare i più giovani – a comprendere i linguaggi e le visioni introdotte dall’ “uomo di Arcore” anche e soprattutto attraverso le sue televisioni. Una mostra immersiva perché, per rivivere il clima di quei decenni che corrispondono alla crescita impetuosa del Paese, è necessario che suoni, immagini e voci “avvolgano” il visitatore.

“Piano B” non vuole esprimere alcun giudizio storico sul personaggio Berlusconi ma soltanto aiutare a comprendere come alcune delle sue intuizioni siano state realmente anticipatrici dei tempi. Volutamente l’esposizione si ferma al 1993, l’anno precedente alla discesa in campo nell’agone politico. Chi è nato dopo il 2000 è abituato a sentir parlare del Berlusconi “politico”, ma spesso ignora il Berlusconi “uomo d’impresa”.

Il titolo scelto per la mostra richiama volutamente l’atteggiamento che ogni imprenditore ha nel suo agire: sempre pronto al “piano B”, al piano alternativo. Come è stata alternativa rispetto allo status quo la visione imprenditoriale di Berlusconi. Questa mostra è stata progettata in piena pandemia immaginandola come uno degli appuntamenti culturali di ripartenza del Paese. L’idea di realizzarla all’interno di un hotel esprime la forte connotazione pop del racconto proposto e la volontà di realizzare questo racconto sotto forma di mostra vuole sottolineare come l’arte possa essere ancora strumento di riflessione e ragionamento anche storico.

Per acquistare i biglietti e prenotare la tua visita visita la pagina dedicata alla mostra: https://www.cinemabianchini.it/piano-b/ o vai su Ticketone: https://www.ticketone.it/eventseries/piano-b-il-cavaliere-del-lavoro-2967420/. AffarItaliani.it

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.