A Sydney torna lockdown totale: variante “Delta” fuori controllo

Sharing is caring!

EPA/BIANCA DE MARCHI AUSTRALIA AND NEW ZEALAND OUT

Torna il lockdown più stretto a Sydney, in Australia, dove a cinque milioni di residenti non è più permesso uscire di casa “a meno che non sia assolutamente necessario”. Lo ha annunciato il premier del Nuovo Galles del Sud, Gladys Berejiklian, mentre i contagi mettono a segno un nuovo record (44 nuovi casi in 24 ore) con la variante Delta ormai fuori controllo e una campagna di vaccinazione che procede estremamente a rilento in tutto il continente dove risulta vaccinato meno del 10% della popolazione. Sydney – ricordano i media internazionali – è ora alla sua terza settimana di lockdown, ora inasprito con nuove norme: ai residenti è fatto divieto di viaggiare a più di 10 chilometri dalle loro case, l’esercizio all’aperto è limitato a un massimo di due persone insieme e solo una persona per famiglia può fare la spesa. Ai funerali non possono partecipare più di 10 persone.

La più grande città e capitale economica del Vietnam, Ho Chi Minh City, è da oggi e per due settimane in stretto lockdown, nel tentativo di arginare una impennata di contagi e morti da coronavirus. La metropoli di nove milioni di abitanti era stata già soggetta a restrizioni di viaggio per un mese, ma i tassi di infezione hanno continuato ad aumentare, con oltre 9.400 casi registrati contro i tremila registrati in tutto il Paese in aprile. Le autorità vietnamite non usano il termine lockdown ma chiamano le misure “ordini di isolamento sociale”. Ai residenti di Ho Chi Minh City è ora vietato riunirsi in più di due in pubblico e le persone possono uscire di casa solo per comprare cibo, medicine e in caso di emergenza. Ansa

Chiudi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.