09222019FREEDOM FLASH:


Circo Massimo semivuoto, Grillo attacca il governo

Grillo, sto benissimo e carico come un carillonUn leggero malessere, ma nulla di più. Beppe Grillo è pronto per l’appuntamento con il Movimento 5 Stelle e lo scrive in una nota inviata alla redazione del sito di informazione TzeTze.

“Sto bene, anzi benissimo – rassicura -, carico come un carillon che suonerà la sua musica migliore”.

La tre giorni di incontri dei 5Stelle ha avuto il via questa sera, con l’intervento dell’ex comico e guru del Movimento. Nel tardo pomeriggio è arrivato anche Gianroberto Casaleggio e si sono fatti vedere alcuni artisti che si esibiranno sul palco del Circo Massimo.

“Renzi non ha una base”

Lasciando il suo albergo nella Capitale, Grillo ha parlato con i giornalisti e trovato il tempo per un attacco al Partito Democratico, ricordando la trasversalità del suo Movimento, “senza leader”, e paragonandolo al centrosinistra guidato da Renzi, che ha definito “un leader senza base”, ricordando dati pubblicati di recenti, che parlano di un crollo negli iscritti al Pd che varrebbe 400mila tessere.

E qualche problema a Renzi lo hanno dato gli attivisti del Movimento, che lo hanno contestato mentre si trovava a Medolla per un’iniziativa. Il premier ha chiesto ai militanti di lasciarlo parlare, aggiungendo: “Noi non veniamo a darvi noia al Circo Massimo”.

Poi Grillo ha attaccato il governo sul Jobs Act: “Il Jobs Act significa abbassare stipendi: licenzi uno e ne assumi tre con uno stipendio più basso. A Matteo ora direi di essere più veloce a distruggere l’Italia e a buttarci con il culo per terra”. Poi il leader del M5S ha aggiunto: “Preferisco uno come Berlusconi che combatte per le sue aziende, un nemico dichiarato, che quei finti amici della sinistra che per 20 anni hanno fatto i cazzi loro. Io vorrei riprendermi la mia anima, ma non riesco più ad essere molto comico, perché la rabbia è ancora lì dentro, è sopita. Io cerco di non arrabbiarmi, di non gridare ma io un dialogo ce l’ho solo con voi, non con quelli lì dentro”.

“Non c’è solo Pizzarotti”

A Roma i cronisti hanno chiesto a Grillo anche un commento sui dissapori con il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, che l’ex comico ha negato, sostenendo che a creare i problemi siano i giornalisti e che ad ogni modo “non ci sono solo i Pizzarotti, ci sono le persone”, perché il Movimento è “trasversale” e “senza leader”.

Il primo cittadino di Parma è comunque stato escluso dalla tre giorni grillina al Circo Massimo. Gli interventi di amministratori e rappresentanti a 5Stelle dovrebbero essere ben 27, ma tra i nomi in programma non c’è quello di Pizzarotti.

Una risposta indiretta alle polemiche di questi giorni Pizzarotti sembra averla data su Facebook, facendo sapere che domani sarà a Roma e chiedendo a tutto il Movimento di andarci con lo spirito che lasciò a Parma “Aung San Suu Kyi, premio Nobel per la Pace”, quando disse che “non sarà l’autorità di una sola persona a far progredire un Paese, ma l’impegno di tutti”.

IlGiornale

CONDIVIDI QUESTO ARTICOLO SUI SOCIAL
    Chiudi

    Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza. Per saperne di più clicca su maggiori info.